spot_img

Pietro Lo Monaco e Marco La Rosa nel nuovo Novara: i ruoli degli ex Catania e Trapani

Due vecchie conoscenze del calcio siciliano stanno per rientrare in questo mondo, con l’acquisizione di una squadra di Serie C. Parliamo infatti del Novara, attualmente ultima nel Girone A della terza serie, che è stata acquisita da una cordata cui fanno parte Marco La Rosa e Pietro Lo Monaco. Il primo è stato recentemente patron del Giarre e del Trapani, prima dell’avvento di Valerio Antonini. Il secondo è ben più noto ai tifosi siciliani, per le esperienza da direttore generale a Catania, Palermo e Messina. Proprio Lo Monaco ha fatto da tramite tra l’attuale proprietà, gestita da Massimo Ferranti, e la famiglia Boveri. Questa è proprietaria della SIMIC (azienda operante nella carpenteria pesante e manutenzione di impianti industriali). Nel comunicato con cui si annuncia il passaggio di consegne, viene specificato che il Novara sarà al 34% di Blu Line Sport Management Srl e PLM Management Srl e al 32% alla BF Srl. In ordine, i legali rappresentanti di queste aziende sono appunto Marco La Rosa, Fatima Dehestany e Fabio Boveri. Ma che ruolo avranno nel nuovo Novara Pietro Lo Monaco e Marco La Rosa?

LEGGI ANCHE -> Risultati Serie C Girone C: rallenta la Juve Stabia, derby di vertice all’Avellino

Chi è Marco La Rosa: l’ex patron del Trapani sarà il nuovo presidente del Novara

Chi è Marco La Rosa? L’imprenditore, operante soprattutto nel settore sanitario, è reduce da due esperienze tutto sommato positive nel calcio dilettantistico. La prima è quella cominciata nel 2019 col Giarre, culminata con la promozione in Serie D nel 2021. Nel 2022 è arrivata poi una salvezza tranquilla nel massimo campionato dilettantistico.

In quella stessa estate si è poi concretizzata per La Rosa la cessione del Giarre a Benedetto Mancini e il contestuale acquisto delle quote di maggioranza del Trapani. Una stagione travagliata, segnata soprattutto per gli screzi con il socio di minoranza Michele Mazzara. I granata, però, con Alfio Torrisi in panchina hanno centrato un ottimo 3° posto, disputando anche i playoff. Il tutto mentre la società passava dalle mani di La Rosa e Mazzara a quelle di Antonini.

La voglia di La Rosa di rimanere nel mondo del calcio però non è mai scemata ed è qui che nasce il suo ingresso nell’affare Novara. Per lui si prospetta il ruolo di presidente del club, oltre ad essere tra i soci di maggioranza del club.

Chi è Pietro Lo Monaco: grande esperienza nel ruolo di d.g.

Al grande pubblico è però ben più nota la figura di Pietro Lo Monaco, che ha un lungo passato nel mondo del calcio. Da dirigente ha collaborato con Reggina, Udinese e Genoa, ma il grande salto avvenne con il Catania. Da amministratore delegato degli etnei ha contribuito al loro ritorno in Serie A nel 2006. Incidendo sul mercato, ha stretto negli anni tanti rapporti nel mercato sudamericano e in particolare nel mondo argentino. Tanto che si ricorda ancora oggi quel Catania dei vari Maxi Lopez, Mariano Isco, Alejandro “Papu” Gomez e altri.

Meno fortunata l’esperienza con il Palermo. Con i rosa il rapporto con Maurizio Zamparini durò appena alcuni mesi nel 2013, complicato da una campagna acquisti invernale deludente. La stagione si è chiusa poi con la retrocessione dei siciliani in Serie B. Da ricordare anche l’esperienza a Messina, dove Lo Monaco è arrivato in qualità di proprietario nel 2013. Qui ha centrato due promozioni dalla Serie D alla Lega Pro, prima di lasciare nel 2015. Due anni tutto sommato positivi, nonostante i rapporti conflittuali con l’amministrazione cittadina e alcune inchieste giudiziarie, poi archiviate.

Lo Monaco è poi tornato sia a Catania che a Messina nel corso degli anni successivi, seppur non riuscendo a portare dei risultati significativi. Ma è chiaro che la sua esperienza potrebbe tornare utile all’interno della dirigenza del Novara. Per Lo Monaco si prospetta un ruolo da direttore generale del club, come confermato poi nell’organigramma dopo le firme.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli