spot_img

Rocca Acquedolcese, ecco il bomber: Rudonja è sempre più vicino

Si torna a sorridere in casa Rocca Acquedolcese. Vittoria per 3-2 nello scontro diretto con lo Jonica FC e lotta salvezza che entra sempre di più nel vivo. Proiettando l’attenzione su ciò che succede – anche – fuori dal rettangolo verde, si può considerare un’altra situazione fondamentale, che riguarda il mercato in entrata. Roy Rudonja, dichiaratamente fuori dal progetto tecnico del Geraci, si è separato da qualche settimana dal Club madonita ed è – secondo indiscrezioni raccolte dalla redazione di Sporticily.it – pronto per imboccare la strada verso Acquedolci.

LEGGI ANCHE -> Eccellenza Sicilia Girone A, risultati 12a giornata: impresa Marineo a Favara

La società messinese ha superato la concorrenza di alcune compagini campane ed ha ormai raggiunto un’intesa con l’entourage del calciatore. L’attaccante sloveno, autore di due reti nella primissima parte di stagione con la maglia granata, si legherà professionalmente alla Rocca Acquedolcese sottoscrivendo un accordo fino al termine della corrente annata agonistica. Restano da limare alcuni dettagli, ma l’affare è ormai definito e Rudonja ha già da tempo salutato suoi ormai ex compagni, il classe 1995 è pronto ad aggregarsi alla squadra guidata da Francesco Palmeri nel girone B di Eccellenza. L’ufficializzazione del trasferimento dell’ex Leicester City e RKC Waalwijk alla squadra biancoverde dovrebbe combaciare con l’apertura delle liste.

Rocca Acquedolcese, Rudonja è il bomber giusto

Antonino Carrello, classe 1998 ed ex Città di Sant’Agata e Nebros tra le altre, al momento ha firmato ben 7 reti con la società di Aquedolci. Numeri importanti per il venticinquenne, terzo capocannoniere del girone B di Eccellenza, a pari merito con l’esperto Yoann Axel Arquin dell’Enna secondo in classifica. Ma questo potrebbe non bastare per salvare la categoria, ed ecco la richiesta della guida tecnica.

Palmeri con la dirigenza ha tracciato in maniera inequivocabile l’identikit, sotto il profilo tecnico, tattico e fisico, del terminale boa che dovrebbe guidare l’attacco messinese – in tandem con Carrello – nella seconda parte di stagione. Mole e statura imponente, abilità nel gioco aereo, capacità di coprire la sfera, giocare di sponda e alzare il baricentro della squadra, vena realizzativa, peso specifico e risolutezza in the box. Roy Rudonja rispecchia perfettamente queste caratteristiche. Uno dal background di un certo tipo, con un percorso che l’ha visto impegnato in esperienze importanti tra Inghilterra, Olanda, Austria e Malta.

La Rocca Acquedolcese come principale obiettivo ha quello del consolidamento della categoria nel massimo livello regionale. Al momento i punti totalizzati sono 12 in 12 partite giocate. Il terzultimo posto non può soddisfare la dirigenza, che proprio con l’imminente inizio del mercato invernale, è pronta a rinforzare in modo veemente e concreto la squadra.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli