spot_img

Pro Favara, Catalano e Lucarelli nel post partita con la Nissa

Gaetano Catalano si gode la vittoria della Pro Favara nel big match di Eccellenza Girone A. Queste le sue parole ai microfoni di Sporticily.it dopo il successo sul campo della Nissa: “Questi ragazzi mi sorprendono tutti i giorni, oggi ancor di più. Sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, contro la prima in classifica. Non era facile ritrovarsi sotto di un gol dopo un minuto. Loro con tanta caparbietà e tanta voglia hanno iniziato a giocare come sanno, abbiamo pareggiato la partita meritatamente. Alla fine siamo riusciti a portare a casa questi tre punti fondamentali”.

Catalano ha fatto capire che la sua Pro Favara non si è fatta stendere dal gol iniziale di Gueye. Ora la lotta per andare direttamente in Serie D è riaperta: “Abbiamo dimostrato di essere una grande squadre. Abbiamo meritato di vincere, potevamo fare anche il terzo gol e chiudere la partita. Sicuramente la partita mi lascia la speranza in questo campionato. La Nissa ha fatto un pareggio e una sconfitta, tre punti possono essere tanti ma mancano 11 partite. Noi dobbiamo essere bravi a continuare a fare così, ci vogliamo credere fino in fondo”.

Pro Favara, parlano Catalano e Lucarelli

Catalano ha voluto anche ringraziare pubblicamente i tifosi della Pro Favara. Erano in 450 a Caltanissetta e saranno tanti da qui alla fine della stagione: “Avevamo la serenità giusta per affrontare una partita difficile. Abbiamo messo la palla a terra, sul piano della gestione del pallone abbiamo fatto bene, questa è la nostra forza. Ringrazio i nostri tifosi che ci seguono in tutti i campi e ci danno sempre una grossa mano. Loro ci credono per primo nel nostro progetto, spero che domenica troveremo gli spalti pieni”.

Al termine della gara ha parlato ai nostri microfoni anche il match-winner. Maximiliano Lucarelli racconta la grande gioia provata davanti a un pubblico da categorie superiori: “È stata un’emozione grandissima che non capita spesso. Sono molto contento anche se ho fatto tutto il campo con i crampi (ride, ndr). Sono contento per la squadra e per i tifosi che ci hanno seguito in tanti. Ci crediamo, siamo venuti qui per vincere altrimenti il campionato sarebbe finito. Abbiamo fatto vedere ancora una volta come giochiamo a calcio. Ai tifosi dico che domenica ci vuole tutto lo stadio pieno”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli