spot_img

Piscina comunale di Palermo al centro commerciale Conca d’Oro: a Zamparini i lavori

Una nuova piscina sorgerà nell’area del centro commerciale “Conca D’Oro” di Palermo. Si tratta di una soluzione aperta alla cittadinanza, che sarà alternativa alla Piscina Comunale di Palermo. La struttura sta vedendo attualmente lo svolgimento dei lavori di ristrutturazione con i fondi del Pnrr. I suddetti lavori porteranno alla chiusura a partire dal mese attualmente in corso. Dunque si ritiene necessaria l’apertura di un nuovo spazio aperto alla cittadinanza.

La costruzione della nuova piscina è stata affidata al gruppo imprenditoriale di Andrea Zamparini, figlio dell’ex presidente del Palermo. L’accordo è stato sancito in virtù di una convenzione sottoscritta il 9 maggio 2009 fra l’Immobiliare Malu Spa e il Comune di Palermo. Nella giornata odierna la giunta comunale, guidata dal sindaco Roberto Lagalla, ha approvato la delibera. Questa porta la firma degli assessori Alessandro Anello, Maurizio Carta e Giuliano Forzinetti. Si trattava dell’ultimo atto formale prima di dare il via ai lavori per la costruzione della struttura che sostituisce temporaneamente la Piscina Comunale di Palermo.

LEGGI ANCHE -> Telimar Palermo, Giliberti: “Piscina Olimpica, serve chiarezza o movimento scompare”

Piscina al “Conca d’Oro” al posto della Comunale di Palermo

Andiamo a leggere le dichiarazioni del sindaco di Palermo Roberto Lagalla, in merito ai lavori della Piscina Comunale. Si parla anche della struttura sostitutiva in costruzione al centro commerciale Conca d’Oro: “La soluzione alternativa trovata dall’amministrazione sulla costruzione di una nuova piscina arriva a seguito di un lungo e intenso percorso. Abbiamo voluto dare una risposta alla città e alle società sportive, contestualmente ai lavori finanziati con fondi Pnrr che si stanno effettuando nell’impianto di viale del Fante. Ringrazio gli assessori coinvolti e la società di Andrea Zamparini per l’accordo trovato che permetterà di realizzare un impianto che, oltre al valore strettamente sportivo, ha un anche un’importante valenza sociale per la città”.

L’assessore allo Sport del Comune di Palermo, Alessandro Anello, si esprime in questi termini: “Dopo mesi di lavoro abbiamo trovato la soluzione alla chiusura della piscina comunale di Palermo. La delibera concede il permesso a costruire con procedure prioritarie per ragioni di interesse pubblico. La nuova vasca, che sarà messa a disposizione del Comune per i due anni necessari al completamento della riqualificazione della piscina di viale del Fante, avrà misure regolamentari. Sarà interrata e all’aperto con la possibilità di essere coperta con una tensostruttura”.

“È un risultato importante – prosegue Anello – che dà una risposta concreta alla città e premia il lavoro dell’amministrazione Lagalla. Intanto, abbiamo evitato la chiusura della piscina comunale annunciata a febbraio, che invece è rimasta aperta per concludere la stagione agonistica. E poi abbiamo trovato un impianto alternativo che garantirà alle società sportive, e a tutti gli altri cittadini che usufruiscono della struttura di via del Fante per il nuoto, una vasca pubblica dove continuare ad allenarsi”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli