spot_img

Pisa, Aquilani: “A Palermo per fare la partita, ma rosanero da primi posti”

Alberto Aquilani si gioca tutto in occasione della trasferta del suo Pisa contro il Palermo. I nerazzurri stanno vivendo un momento difficile. Se non dovessero portare punti a casa nella gara del “Renzo Barbera”, come accaduto col Catanzaro, l’ennesima panchina del campionato di Serie B potrebbe saltare. È per questo motivo che il tecnico cercherà di non sbagliare.

Aquilani presenta Palermo-Pisa

“Siamo in un momento negativo, è indubbio. Un allenatore è sempre sotto gli occhi dei riflettori quando i risultati non sono soddisfacenti. Io però ho alle spalle una società presente, che mi aiuta quotidianamente. I miei giocatori inoltre mi trasmettono fiducia. Se non dovesse essere più così sarebbe un problema, ma al momento non prendo in considerazione questa ipotesi”, ha affermato Alberto Aquilani in conferenza stampa alla vigilia di Palermo-Pisa.

L’allenatore, da parte sua, intende essere artefice del suo destino Al “Renzo Barbera” dunque i nerazzurri non si chiuderanno, né tanto meno aspetteranno l’avversario. “Andremo a Palermo a fare la partita. Non voglio stare dietro. Io cerco sempre di scegliere come vincere una partita, ma sono consapevole anche di come posso perderla. È un rischio che corriamo. La partita contro il Catanzaro è stata emblematica. È stata una delle nostre migliori, ma non abbiamo concretizzato e abbiamo preso tanti contropiedi. Dovremo stare più attenti”.

LEGGI ANCHE -> Palermo, Corini: “Nella difficoltà vedo uno spiraglio, col Pisa per risollevarci”

Il parere del tecnico sull’avversario

Anche i rosanero non stanno vivendo un momento semplice. Alberto Aquilani ne è consapevole, ma non intende sottovalutare l’avversario. “Il Palermo è una squadra con un potenziale altissimo, tale da fare un campionato di Serie B al vertice. Non è in un bel periodo, ma le premesse servono a poco. Indipendentemente da ciò che dici, domani ci sarà in campo un pallone a rotolare”. Entrambe le squadre avranno voglia di invertire il trend, ma è da capire chi ne avrà di più.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli