spot_img

Partinicaudace, Butera immortale: Gabriele per la quarta volta nella storia neroverde

Questione di feeling e di gol. Assist deliziosi, saggi balistici d’alta scuola dalle lunghe distanze. Il cuore che batte, la sfera di cuoio che rotola. Rigorosamente nelle reti avversarie. Gabriele Butera, l’ex centravanti del Lascarì-Cefalù, protagonista di imprese calcistiche in quel di Partinico, ricomincia dal suo amato Partinicaudace, dove ha sempre lasciato il cuore. Lui che tra i grandi dei Dilettanti ha dimostrato ampiamente di poterci stare. Recitando brillantemente la sua parte, tracciando sui manti erbosi della Sicilia gol e assist in quantità industriale (oltre i 200). Colpi di testa secchi (come l’ultimo all’Iccarense), finte e sterzate, conclusioni a giro e di collo, suggestiva simbiosi tra tecnica e concretezza. Prodigi per chi ama – anche – questo calcio, in grado di incantare ed esaltare fantasia e passione sugli spalti.

Sberle cocenti inferte all’avversario di turno, genuina esperienza al servizio dei compagni e del gruppo. Gabriele al quarto debutto – con la maglia neroverde – si è già presentato in stato di grazia.

Partinicaudace-Butera 4.0 nel segno della stagione 2017-2018

L’assaggio nel 2004 da 18enne di Butera con il Partinicaudace nel periodo della Prima Categoria. Quindi il ritorno, dal 2017 al 2018, ricco di gioie, successi e miracoli in Promozione. Il club di Partinico, in quella annata recitò un ruolo da protagonista, vincendo il campionato a quota 73 punti, frutto di 23 vittorie, 4 pareggi e 3 sconfitte. Butera impreziosì la sua stagione come quella di tutto il gruppo, allora allenato da Riccardo Chico, con la bellezza di 19 reti tra campionato e coppa. Poi il passaggio nel periodo più oscuro del Covid – ancora in neroverde – nella stagione 20/21, lasciato con un gol in una manciata di gare disputate e poi rese nulle. Infine, la chiamata della famiglia Montoleone a Gabriele, nell’ultimo periodo, che l’ha rimesso al centro dell’attacco e del mondo Partinicaudace, per la quarta volta in carriera.

LEGGI ANCHE -> Promozione Sicilia Girone A, risultati 12a giornata: tris San Giorgio Piana

Un mercato di rinforzi e Butera in copertina

Focalizzare ed elaborare i riscontri emersi dal rettangolo verde. Criticità, limiti strutturali, aspetti perfettibili. Linee guida e strategia alla base del mercato invernale del Partinicaudace sono figlie di un confronto minuzioso e costruttivo tra management, area tecnica e proprietà. Percorso organico e condiviso tra i vari comparti del club targato Monforte. Idee chiare, priorità definite. Rispondere sollecitamente alle esigenze del presente. Ampliare ed esplorare la prospettiva. Captando, con intuito e solerzia, segnali ammiccanti dal futuro.

Dai giovani totem tecnici presi dal Mazara Andrea Aggio e Nicolò Panzeri, all’estroso Giorgio Pulizzi fino al roccioso Carmelo Viscuso dietro. Il Partinicaudace ha messo a segno colpi importanti da mettere a disposizione del 4-3-3 propositivo di Abbenante. Chiaramente a prendersi la copertina non può che essere il noto bomber Butera, che ha già messo a referto un gol e iniettato tanta voglia di risalire la classifica di Promozione alla sua nuova squadra.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli