spot_img

Parma-Palermo (risultato 2-1): i rosanero decimati cedono ai ducali

Il Palermo si è presentato alla sfida in casa del Parma (31a Serie B) con una serie di assenze (nove) che hanno compromesso il risultato finale. I rosanero hanno ceduto per 2-1 e interrotto così la striscia positiva che durava da sei gare. Alla rete del vantaggio firmata da Benedyczak ha risposto una rete di Soleri, a 15 dalla fine gol vittoria l’ha siglato Coulibaly. Una sconfitta che non fa guadagnare posizioni al Palermo che resta non in classifica alla pari della Reggina che occupa l’ottavo posto.

Primo tempo: Parma cinico, cuore Palermo

La sfida del “Tardini” si presenta sia per il Parma che per il Palermo come una grande occasione per piazzarsi in zona play-off senza rischiare di allontanarsi troppo. I rosanero scendono in campo con un undici a dir poco rimaneggiato, tante le assenze in ogni reparto. Coppia d’attacco formata da Tutino e Soleri con Brunori che si accomoda in panchina a causa dei guai fisici non ancora superati, a centrocampo Saric coadiuvato da Gomes e Segre; sulle corsie di Valente e Aurelio. Difesa del tutto inedita quella schierata da mister Corini che sceglie di affidarsi a Graves, Mateju e Buttaro.

La prima occasione della gara capita sulla testa di Juric che stacca su azione da corner, la sua conclusione si perde sopra la traversa. Al 15′ ci provano ancora i padroni di casa con Vazquez che, servito da Benedyczak, prova a incrociare con il mancino ma la sua conclusione termina alta. Al 17′ si vede per la prima volta il Palermo cin Tutino che scappa sulla destra e prova a servire Soleri che non arriva sulla sfera a causa dell’anticipo di Cobbaut. Dopo un periodo di gestione ecco che al 31′ i rosanero ci provano ancora con Segre che da posizione defilata calcia in modo sbilenco.

Trascorre appena un minuto e al minuto 32 i ducali trovano la via della rete con Benedyczak. La rete dei gialloblu arriva su un corner assegnato erroneamente dal guardalinee: proprio sugli sviluppi dell’angolo, Zanimacchia trova il calciatore polacco che anticipa Soleri e deposita con un destro secco. Tra il 39′ e il 42′ il Palermo sale in cattedra. Costruisce con Tutino che serve a rimorchio Saric, il piattone dell’italo bosniaco si perde alto; poi ecco la rete del pari con Edoardo Soleri. L’attaccante rosanero approfitta dell’errore di Valenti e scappa sulla sinistra, si presenta in area di rigore e dopo un assist non riuscito supera Buffon con un destro che si insacca in rete.

Secondo tempo: poche emozioni, Parma più convinto

Secondo tempo tra Parma e Palermo che vede in apertura una sostituzione in casa crociata, esce un inesistente Ansaldi che viene sostituito da Coulibaly. La ripresa si apre subito con un’occasione per il Palermo: ruba palla a centrocampo Segre e serve Saric, il centrocampista scappa in contropiede e calcia dal limite dell’area non trovando però la porta. La fase centrale della partita è intrisa di tattica e le occasioni da rete sono praticamente inesistenti, più convinti i ducali mentre i rosanero tendono ad aspettare gli avversari. Al 63′ terzo cambio in casa Parma che rinuncia all’autore del gol Benedyczak inserendo Roberto Inglese; due minuti più tardi ingresso in campo per Matteo Brunori per Gennaro Tutino.

Al 74′ si rivede in campo Edoardo Lancini che prende il posto di uno stanco Graves. Quattro minuti dopo quando si è giunti al 77′ il Parma trova la nuova rete del vantaggio con Coulbaly. L’attaccante dei ducali deposita in rete con un tap-in vincente dopo un primo tentativo di Vazquez respinto male da Pigliacelli. A dieci dalla fine mister Corini prova il tutto per tutto inserendo Vido al posto di Saric, Masciangelo per Buttaro e Damiani per Gomes.

A due minuti dal termine della gara i rosanero hanno la possibilità di pareggiare la gara, ma non sfruttano al meglio l’occasione creata. Sbaglia in uscita Hainot, recupera palla Damiani che serve in area di rigore Valente che da buona posizione spara alto. Al 93′ ci provano ancora i rosanero con Masciangelo, la sua conclusione non spaventa Buffon.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli