spot_img

Pallanuoto, colpaccio Telimar: arriva Johnny Hooper

Reduci dalla meritata vittoria conquistata in trasferta a Siracusa in gara 1 play-off per il 5° e 6° posto in Campionato contro l’Ortigia, che proietterà una delle due squadre siciliane in LEN Euro Cup per la prossima stagione, il Presidente del TeLiMar Marcello Giliberti ufficializza l’ingaggio del fortissimo attaccante nazionale statunitense, classe 1997, Johnny Hooper, che piace molto a coach Gu Baldineti, che lo giudica giocatore universale, dotato di gran tiro e di grande nuoto.

Ha iniziato per il Team USA realizzando 5 gol ai Campionati del Mondo FINA 2017, e poi 8 goal alla FINA World League Super Final 2017 in Gold Coast in Australia, conquistando la medaglia d’argento. Ha poi realizzato 5 goal alla Coppa del Mondo FINA 2018 a Berlino ed 8 goal al 2018 FINA Intercontinental Tournament vinti dagli USA ad Aukland in Nuova Zelanda e 5 gol alla FINA World League Super Final 2018. È stato poi protagonista con il Team USA con 24 goal ai Giochi Panamericani 2019 di Lima vinti dagli USA e con 14 goal ai Campionati del Mondo FINA 2019 a Gwangju, per proseguire segnando 6 goal alla FINA World League Super Final 2021 ad Atene, vincendo la medaglia d’argento. Esordio Olimpico poi a Tokyo 2020NE, in cui gli USA hanno conquistato il 6° posto.

Le prime parole di Johnny Hooper: “Ringrazio la società per la comunicazione chiara e rapida in fase di definizione dell’accordo, che mostra il TeLiMar quale Club serio e ben strutturato, che non vedo l’ora di rappresentare in questo mio primo Campionato Italiano ed anche in Europa, impegnandomi a dare il meglio di me, per raggiungere insieme obiettivi importanti”.

Soddisfatto il presidente del Telimar Palermo, Marcello Giliberti: “Abbiamo dovuto operare tempestivamente sul mercato. Dovevamo difatti andare a sostituire il nostro forte croato Andrija Basic, che ha ottenuto un ingaggio importante dall’Hannover, rispetto al quale non abbiamo voluto metterci in competizione, rispettando il tetto ingaggi che la nostra società si è posta, al fine di garantire sostenibilità in prospettiva al nostro progetto. Quindi, seppur con grandissimo dispiacere, perché Andrija è un ragazzo straordinario, oltre che un atleta fortissimo, abbiamo con grande prontezza, per garantire i nostri obiettivi societari di alto livello, ingaggiato questo fortissimo attaccante statunitense, nel mirino di diversi club europei, da affiancare al connazionale Max Irving, di cui è grande amico”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli