spot_img

Palermo, Segre dalla laurea alla rete: i gol del Dottore valgono 7 punti

Il ritorno al successo del Palermo, in casa contro il Pisa, porta la firma di Jacopo Segre. È il terzo gol in questa stagione del centrocampista, che si candida a leader silenzioso dei rosanero di Eugenio Corini. Il momento personale che sta vivendo – sia sul campo che fuori, con la laurea in Scienze Motorie come ciliegina sulla torta – è certamente da copertina, in quanto emblema di quella costanza e resilienza che tutta la squadra dovrebbe tornare ad avere per continuare a rincorrere il sogno della promozione in Serie A.

Palermo, laurea e gol per Segre: momento d’oro per il centrocampista

Da quando è a Palermo, Jacopo Segre ha sempre dimostrato una caratteristica importante: la tenacia. È uno di quei giocatori che in campo lascia tutte le forze a disposizione, sebbene perdendo a tratti fisiologicamente la lucidità. È proprio la voglia di non mollare mai che gli ha permesso di riprendersi quel posto da titolare che all’inizio del campionato di Serie B aveva faticato a trovare. Tra la partita con il Venezia e quella con la Ternana – per un totale di 9 impegni – il centrocampista Segre era sceso sul rettangolo verde dal 1′ solo in 3 occasioni.

Dal match col Catanzaro, tuttavia, l’ex Torino non ha più lasciato il campo e pian piano ha recuperato centralità nella manovra. E, soprattutto, ha ritrovato la via del gol, che aveva già ottenuto con la Reggiana ad agosto. In occasione della sfida contro il Parma con un’incursione, dimostrando di avere una freddezza da attaccante puro. Poi con la specialità della casa, l’inserimento per il colpo di testa, contro il Pisa. Due gol fondamentali, che potrebbero significare tantissimo qualora il Palermo dovesse effettivamente risorgere dopo due mesi da dimenticare.

Le soddisfazioni sul campo non sono ad ogni modo le uniche per Jacopo Segre, che con la sua energia e voglia di fare ha anche portato avanti il suo percorso di studi, ottenendo la laurea in Scienze Motorie. Nei giorni scorsi sono arrivate le felicitazioni dei compagni e dei tifosi, che ormai gli hanno assegnato il soprannome di Dottore.

LEGGI ANCHE -> Como, prossimo avversario Palermo: da Longo alla promessa di bel gioco di Fabregas

I gol dell’ex Torino pesano: 7 punti conquistati grazie a Segre

Se si mettono da parte i traguardi personali di Jacopo Segre, tuttavia, emerge un dato importante per quel che concerne l’andamento del Palermo. I suoi gol in questo campionato di Serie B sono infatti pesantissimi in termini di punti e classifica. Da soli sono valsi ben 7 punti, quasi fosse un attaccante navigato che tiene in piedi la sua squadra. E c’è grande rammarico per la rimonta degli ultimi minuti a Parma. Nel caso in cui i crociati non avessero realizzato due gol nel recupero, infatti, il suo contributo sarebbe valso ancora di più.

Il bilancio complessivo è ad ogni modo di 7 gol in 49 partite ufficiali per Jacopo Segre con la maglia del Palermo. Un dato non da poco per un centrocampista, che sicuramente ha però il vizio del gol. L’ex Torino è infatti tra i più prolifici dalla rinascita dei rosanero avvenuta nel 2019, sebbene non sia il migliore. Davanti a lui c’è infatti Gregorio Luperini, che in 77 partite tra il 2020 e il 2022 ha messo a segno 13 reti. Il Dottore ha però tutto il tempo di migliorare le sue statistiche.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli