spot_img

Palermo-Parma, probabili formazioni: rientra Lucioni, Segre di nuovo titolare

Si avvicina sempre più la sfida tra Palermo e Parma, match che apre insieme a Reggiana-Cosenza la 34a giornata di Serie B. I rosanero vogliono tornare a vincere, per recuperare un po’ di slancio in ottica playoff. Di contro, gli emiliani primi in classifica sperano di chiudere quanto prima la pratica promozione, vista il passo mantenuto dal Como nelle ultime gare. Queste le ultime sulle probabili formazioni di Palermo-Parma.

Come arriva il Palermo

Il Palermo arriva alla sfida con la capolista Parma dopo due pareggi interlocutori con Sampdoria e Cosenza. I rosanero, guidati in panchina da Michele Mignani, hanno cercato di fermare la caduta libera degli ultimi mesi e la lunga serie di pareggi e sconfitte (interrotte solo dal successo di misura contro il Lecco). Difficilmente si può chiedere ai rosa di proporre una crescita che si è stentato a vedere in questo torneo. Ma si può dare una prova d’orgoglio contro una formazione che, ad inizio anno, veniva considera di pari livello. I siciliani proveranno a guastare l’umore di una formazione lanciata verso la Serie A e a vendicare il 3-3 in rimonta patito nel girone d’andata.

Rientrano dalla squalifica Fabio Lucioni e Francesco Di Mariano, mentre non è chiaro se Filippo Ranocchia e Aljosa Vasic potranno tornare tra i convocati a breve. Comunque, da valutare se Mignani confermerà l’assetto delle prime gare della sua gestione oppure passerà al 4-3-1-2. Un modo per rinfoltire ulteriormente il centrocampo e dare solidità alla squadra.

Se così sarà, davanti il portiere Mirko Pigliacelli agiranno il sopra citato Lucioni e Pietro Ceccaroni come centrali, con Salim Diakitè e Kristoffer Lund sulle fasce. A centrocampo torna certamente Jacopo Segre al fianco di Claudio Gomes, con Liam Henderson che si candida per la terza maglia a centrocampo. Sulla trequarti pronto Federico Di Francesco, uomo di raccordo del gioco rosanero. In attacco spazio al duo formato da Matteo Brunori e Leonardo Mancuso.

Come arriva il Parma

Il Parma sta per concludere un campionato praticamente perfetto, che si appresta a riportare gli emiliani in Serie A dopo 3 anni d’assenza. Una cavalcata trionfale, che può regalare il primo successo in cadetteria, dato che le altre promozioni sono arrivate tramite piazzamenti. Per far ciò, il Parma dovrà gestire al meglio i 5 punti di vantaggio sul Como nelle ultime partite del torneo. Ma occhio a sottovalutare avversari come il Palermo, che possono nascondere mille insidie.

Certa l’assenza dello squalificato Yoan Bonny, da valutare le condizioni di Woyo Coulibaly. Per il resto Fabio Pecchia avrà tante carte a disposizione per il suo 4-2-3-1. Soprattutto in virtù dei suoi elementi offensivi, capaci di mettere in difficoltà ogni reparto difensivo.

Nel pacchetto arretrato, oltre all’estremo difensore Leandro Chichizola, agiranno Enrico Del Prato, Yordan Osorio, Alessandro Circati (in ballottaggio con Botond Balogh) e Gianluca Di Chiara. A centrocampo favoriti il brasiliano Hernani e l’argentino Nahuel Estévez, che supporteranno la batteria di trequartisti. Possibile un trio di alta classe, formato da Dennis Man, Adrian Bernabè e Valentin Mihaila. Per il ruolo di punta in vantaggio Gabriel Charpentier, già a segno nella gara d’andata.

Palermo-Parma, le probabili formazioni

Alla luce di quanto scritto, ecco le probabili formazioni di Palermo-Parma, partita valevole per la 34a giornata di Serie B.

Palermo (4-3-1-2): Pigliacelli; Diakité, Lucioni, Ceccaroni, Lund; Segre, Gomes, Henderson; Di Francesco; Mancuso, Brunori. Allenatore: Mignani.

Parma (4-2-3-1): Chichizola; Del Prato, Osorio, Circati, Di Chiara; Hernani, Estevez; Man, Bernabé, Mihaila; Charpentier. Allenatore: Pecchia

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli