spot_img

Palermo, imbrattato murales del Barbera. Lo sfogo della CN12: “Uno scempio, vergognatevi!”

Neanche il tempo di goderseli. Uno dei murales realizzati sulla cancellata dello stadio Renzo Barbera di Palermo è stato imbrattato con delle scritte. La vernice bianca su una delle prestigiose creazioni colorate che hanno decorato la struttura. Le opere di street art erano state infatti finite soltanto pochi giorni fa, in concomitanza con la promozione in Serie B dei rosanero, durante la manifestazione musicale Palermo Festival. Gli street artists avevano, con la loro arte, decorato le inferriate nella zona dei tornelli. Adesso l’atto vandalico, che ha generato non poca indignazione nella piazza.

Palermo, murales deturpati al Barbera: la denuncia della CN12

La denuncia relativamente al murales dello Stadio Renzo Barbera di Palermo imbrattato a poche ore di distanza dalla fine del lavoro degli street artists è arrivata dalla CN12. Il gruppo di ultras, pubblicando sui proprio canali social la foto dell’atto di vandalismo, ha voluto nettamente prendere le distanze dagli autori, che al momento non sono ancora stati identificati.

“Non è questo il modo di rendere onore ai nostri fratelli che non ci sono più (sul murales vandalizzato sono stati scritti infatti i nomi di alcuni tifosi, ndr), chiunque sia l’autore di tale scempio si vergogni, quei nomi nessuno può permettersi di usarli in modo improprio […]. Noi non siamo così! Questa non è mentalità! Deturpare un murales o coprire una scritta dopo il lavoro e l’impegno di altre persone è cosa da deboli, da gente meschina!”, si legge sulla pagina Facebook della CN12.

L’immagine del murales dello stadio Renzo Barbera di Palermo deturpato ha immediatamente fatto il giro del web. Molte già le manifestazioni di dissenso di tanti tifosi rosanero che avevano apprezzato l’iniziativa della società. Era stato un modo per rendere ancor più accogliente la casa di Viale del Fante, prima che la lodevole creazione venisse macchiata di sporco.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli