spot_img

Palermo, Corini: “Primo tempo dominato, rigore difficile da accettare”

Eugenio Corini si mangia le mani per la mancata vittoria del Palermo sul campo del Como. Il tecnico rosanero esordisce così ai microfoni di Sky Sport a fine gara: “La squadra ha fatto una partita di grande livello, siamo stati in dominio nel primo tempo e dovevamo fare un altro gol. Nella ripresa abbiamo preso subito gol e l’inerzia positiva è passata tutta dalla parte del Como. Siamo stati bravi a pareggiare e a tornare in vantaggio. Era una partita da vincere, faccio fatica ad accettare il calcio di rigore. Sono molto dispiaciuto, abbiamo sofferto solo un quarto d’ora nel secondo tempo, meritavamo di più”.

Palermo, Corini parla di dominio

Il Palermo ha incassato ancora gol in avvio di secondo tempo. Qualcosa che Corini non riesce a spiegarsi: “Ultimamente è una costante, per quel che ci diciamo e la spinta emotiva che do ai ragazzi è un peccato incredibile. Basta poco per spostare l’inerzia delle partite da una parte all’altra. Dopo quel gol loro hanno preso coraggio e hanno trovato il vantaggio. Se guardo la partita nel complesso, contro una squadra che vuole fare un campionato di vertice soffrire un quarto d’ora è il minimo sindacale. Un episodio ha spostato gli equilibri di una partita da noi dominata”.

LEGGI ANCHE ->Palermo, Segre: “Fatta una grande partita, dobbiamo migliorare nei secondi tempi”

Il calendario di Serie B sarà fitto anche a Santo Stefano. Il Palermo affronterà la Cremonese in un periodo che secondo Corini sta facendo divertire i tifosi: “Penso che sia piacevole per tutti i tifosi, gli stadi si riempiono e c’è tanto seguito. Tocca a noi regalare grandi partite come abbiamo fatto oggi. A chi piace il calcio oggi si è divertito, anche se per me il Palermo meritava di vincere, è giusto dirlo”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli