spot_img

Palermo, con la Ternana quinto ko nelle ultime sei: rosanero non pervenuti

Il Palermo alla ricerca della vittoria in campionato che manca ormai da due gare, l’ultimo successo dei rosanero è infatti datato 9 settembre, in quell’occasione gli uomini di Corini ebbero la meglio sul Genoa (1-0) grazie alle rete di Matteo Brunori. Allo stadio ‘Libero Liberati’ di Terni è andata in scena la sfida tra la Ternana e il Palermo, match valido per l’ottava giornata della Serie B 2022/23. Il Palermo trova la quinta sconfitta nelle ultime sei gare, 3-0 Ternana e prestazione a dir poco imbarazzante dei rosanero che non calciano mai in porta.

Primo tempo: si chiude sullo 0-0, padroni di casa più intraprendenti

Il Palermo si presenta in campo con qualche piccola modifica rispetto alle ultime uscite, non cambia il modulo considerando che Corini continua ad affidarsi al 4-3-3. Panca per Buttaro che cede il posto a Mateju, centrocampo con Saric che torna dal 1′ insieme a Segre e Stulac; in avanti ancora Elia e Di Mariano con Brunori, niente titolarità dunque per Nicola Valente. Dopo appena un minuto padroni di casa vicino al vantaggio con Capuano che stacca di testa indisturbato su azione da corner, il suo tentativo si perde però sul fondo. Al 7′ ci prova ancora la Ternana con Mamadou Coulibaly che spara alto da buona posizione. All’11’ ancora occasione per la Ternana con Sorensen che non inquadra la porta su azione d’angolo, qualche minuto dopo ci prova il Palermo con Stulac la cui conclusione termina a lato.

Il Palermo rischia tanto in campo aperto e al 21′ la Ternana ‘rischia’ di andare in vantaggio con Palumbo che da ottima posizione calcia a lato di un soffio. Scatta il minuto 28 e il Palermo si rende pericoloso con Saric che si inserisce in area dopo un filtrante di Brunori e mette in mezzo dalla sinistra, non ci arriva Elia e la sfera si perde sul fondo. Tra il 32′ e il 33′ sia Ternana che Palermo perdono un uomo per infortunio: gli umbri devono rinunciare a Capuano (al suo posto Diakite), i rosanero invece a Sala (al suo posto Buttaro). L’ingresso in campo del talento scuola Roma ha obbligato Corini a spostare Mateju sulla sinistra così da permettere all’ex giallorosso di piazzarsi a destra. Al 43′ pericolosa la Ternana con Coulibaly che prova a superare Pigliacelli in uscita che anticipa il diretto avversario e devia in corner.

Secondo tempo: dominio Ternana e secco 3-0

La ripresa inizia allo stesso modo in cui era terminato il primo tempo ossia con la Ternana in avanti. I padroni di casa al 49′ scappano in contropiede con Partipilo, l’attaccante neroverde calcia con il sinistro dal limite dell’area trovando Pigliacelli pronto.

La Ternana non smette di attaccare la difesa rosanero che al 56′ cede al golazo di Partipilo che su assist dalla destra di Palumbo (giocata pazzesca!) si coordina in rovesciata e porta avanti i suoi. Al 66′ Corini prova a cambiare qualcosa: dentro Broh e Valente rispettivamente per Saric ed Elia. I rosanero nella ripresa sono praticamente dei fantasmi e al 77′ subiscono meritatamente il 2-0 avversario con un gol da incorniciare messo a segno da Antonio Palumbo. Il calciatore di casa si destreggia benissimo al limite dell’area e fa partire un mancino che non lascia scampo a Pigliacelli. Il tris finale per i padroni di casa arriva al 91′ con Raul Moro che si beffa dell’intera difesa rosanero e insacca con un preciso diagonale alle spalle di Pigliacelli.

Da qui in poi i padroni di casa controllano il match e non lasciano alcuno spazio al Palermo, mai realmente in partita. Gara e prestazione da dimenticare per il Palermo che per la quinta volta nelle ultime sei uscite non fa punti e rimane a secco anche sotto l’aspetto realizzativo.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli