spot_img

Palermo, agente Odjer: “Non ci sarà rinnovo, c’è rimasto male. Su di lui diversi club di C e uno di B”

Il futuro di Moses Odjer non sarà al Palermo. Il club di Viale del Fante ha deciso di non rinnovare il contratto del centrocampista, che è scaduto il 30 giugno 2022. Le strade della società siciliana e del ghanese dunque si separano dopo due stagioni di Serie C, culminate con la promozione in Serie B attraverso i play-off. Adesso il giocatore si trova a cavallo tra le due categorie. Il desiderio è quello di fare il salto di categoria, in quella cadetteria in cui ritroverebbe i rosanero da avversari, ma non esclude a priori le offerte arrivate dalle squadre del campionato in cui ha dato il meglio di sé negli anni scorsi. A rivelarlo, in esclusiva alla redazione di Sporticily.it, è stato l’agente Luigi Matrecano.

Odjer, addio al Palermo: parla l’agente Matrecano

L’agente di Moses Odjer ha innanzitutto rivelato i motivi per cui l’avventura del suo assistito al Palermo è giunta al termine qualche giorno fa. “A malincuore, sia da parte mia che da parte del giocatore, non rinnoverà. Non rientra nei piani della società. Ho sentito Castagnini, mi ha detto di essere su altri profili”. Una scelta che il centrocampista avrebbe voluto fosse diversa, ma che accetta con serenità. “Ci è rimasto un po’ male, lui a Palermo si trova benissimo. Castagnini e Baldini sono persone di livello, abbiamo apprezzato le loro idee senza alcun problema. Ha un rapporto molto forte con Baldini, si è visto nell’abbraccio dopo la fine della finale play-off e si sono detti cose molto belle”.

Il futuro del centrocampista

Luigi Matrecano, procuratore di Moses Odjer, archiviata la pratica Palermo, adesso si occuperà di vagliare le offerte pervenute. Non sono poche, nonostante il centrocampista non abbia disputato lo scorso campionato sempre da titolare. “Ha delle offerte da alcuni club di Serie C e anche uno di Serie B. Stiamo valutando, sono offerte non ufficiali, stiamo parlando con questi club. Per me Odjer è un calciatore che deve giocare a vincere la C, ma credo che possa fare anche la B, ovviamente non in un club di primo livello”.

La volontà però è quella di mettersi in luce, indipendentemente dalla categoria. “A me piace che i miei giocatori facciano i titolari, in almeno una decina di club di B lui potrebbe tranquillamente giocare. Poi ci sono gli allenatori che fanno le scelte e noi le condividiamo serenamente. Siamo molto obiettivi sia io che Moses, se un club mi dice che il calciatore non rientra nei piani andiamo avanti. Moses conosce i suoi limiti, ha tanto da imparare ma può tranquillamente fare la C a vincere come ha fatto a Palermo”, ha aggiunto.

Nelle prossime settimane arriverà la decisione. “Moses è andato in vacanza e ha deciso di restare fuori da ogni trattativa. È tornato in Italia ieri, si allena ed è in attesa della chiamata giusta. Lui preferirebbe andare in B perchè pensa di poterci stare, ma è un ragazzo molto intelligente. Sa che c’è un mercato e ci sono dirigenti e allenatori che fanno delle scelte. Lui sa che non è detto che vada in B, è molto umile ed ha un cuore enorme. Abbiamo ricevuto offerte importanti, magari non importanti come il Palermo, ma ha voluto ascoltare tutti. Sempre con il sorriso sulle labbra”, ha concluso l’agente.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli