spot_img

Padova-Palermo, un gemellaggio lungo 40 anni: dalla maglia rosanero allo sgarbo del fallimento

Storia di un lungo gemellaggio: Padova-Palermo non sarà una finale Playoff Serie C come altre. Le due squadre hanno percorsi diversi, ma entrambe molto lunghi (45 partite per i rosanero contro le 50 biancoscudate) e nessuna vuole perdere questa occasione. Un’occasione che si giocheranno due formazioni legate da un gemellaggio quasi quarantennale.

Padova-Palermo, quando nasce lo storico gemellaggio

Tra le squadre amiche del Palermo, in tante ricordano il Lecce (nato dopo la radiazione del 1986) oppure la Roma. Da ultimo, grande rispetto è nato tra i rosanero e la Feralpisalò, che hanno voluto suggellare l’accoglienza della gara d’andata con una maglia commemorative per le stragi del ’92. Cosa fortemente apprezzata dall’ambiente rosanero e sottolineata ad inizio gara da lunghi applausi.

Ma il gemellaggio tra il tifo patavino e quello palermitano è molto antico, tanto che l’anno prossimo festeggerà il suo quarantesimo anniversario. Tutto nascerebbe da una semplice vacanza di alcuni ultras del Padova in Sicilia nei primi anni ’80. Qui avrebbero fatto amicizia con un gruppo di sostenitori rosanero, i quali li hanno accolti talmente bene da far stringere prima un legame personale e poi addirittura tra gruppi ultras. Un gemellaggio sugellato il 20 novembre 1983, in un Padova-Palermo del campionato di Serie B terminato 0-0. Da lì un lungo rapporto arrivato fino ai giorni nostri.

Padova, la maglia rosanero e il fallimento del 2019

Le partite più recenti tra le due formazioni risalgono agli ultimi momenti significativi dell’era targata Maurizio Zamparini. Il Palermo infatti vinse entrambi gli incontri con il Padova nella stagione 2013/2014, anno dell’ultima promozione in Serie A. Mentre le ultime partite in ordine di tempo sono quelle dell’ultima stagione in B, quello sciagurato campionato 2018/2019. Se nella sfida di andata il Palermo, che si impose per 1-3, era in piena lotta promozione, quello che affrontò il ritorno era tutt’altro che sereno. Da lì a qualche giorno ci sarebbe stato il passaggio di quote ai Tuttolomondo.

Ma il 23 aprile 2019 il Palermo ha ancora chance per la promozione diretta, nonostante che il primo posto fosse quasi del tutto andato. E l’aria sembrava quella di festa: un Padova già retrocesso che veniva in casa del Palermo che necessitava di punti per sperare ancora. Inoltre in quell’annata il Padova volle festeggiare i 35 anni di gemellaggio realizzando una terza maglia nera con inserti rosa e una scritta “Padova 1983 Palermo” per sottolineare il tutto. Ed è con questa maglia che il Padova che venne al Barbera per fare la sua partita bloccò sull’1-1 un Palermo distratto dalle voci extra campo.

Sappiamo tutti poi quale fu l’epilogo di quella stagione, col Palermo prima estromesso dai playoff e poi non iscritto dai Tuttolomondo e company. Ma poco prima della triste vicenda, il 4 maggio 2019 alcune squadre di Serie B chiesero in un documento ufficiale che il Palermo venisse subito escluso dal campionato, vista la situazione in cui versava e le irregolarità commesse. Tra le società richiedenti due suonarono come una pugnalata ai tifosi rosanero: Lecce e appunto Padova. In realtà tra tifosi, nonostante questa richiesta, sembra che il rapporto si sia mantenuto buono. Ma allora la notizia scosse non poco tutto l’ambiente.

Padova-Palermo: ampliato settore ospiti, esodo rosanero?

Che ci sia fermento per Padova-Palermo, lo testimonia l’aumento della capienza dello stadio Euganeo, ancora soggetto a vari lavori di restauro. Ma dagli 8.000 posti circa di cui il Padova ha potuto disporre sinora si è passati a 11.483 posti totali. Per i rosanero sarà riservata la curva Nord che potrà contenere parte del pubblico rosanero che arriverà per la partita. Ma non solo. Ci sarà anche la possibilità di acquistare i biglietti in altri settori, quindi si prospetta una folta presenza rosanero in tutto lo stadio.

Un’occasione buona per riannodare i fili tra le due società, tanto vicini a spezzarsi pochi anni fa. Anche se da avversarie.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli