spot_img

Messina, Roma: “Attendo Sciotto, valuterà se confermarmi. Con Modica legame solido”

Tra i protagonisti della manifestazione “I Bastardi di Scoglio”, nata per ricordare il Messina allenato proprio dal Professore (a cui oggi è dedicato lo stadio), uno dei più attesi era Domenico Roma. Il direttore sportivo dei giallorossi nell’ottima stagione appena trascorsa ha avuto modo di parlare a margine di questa manifestazione di quello che sarà il futuro. Con il contratto in scadenza a giugno non si sa ancora se potrà dare continuità al progetto iniziato nel 2023 oppure proseguirà il suo lavoro altrove. Roma dice a chiare lettere che la sua volontà sarebbe quella di restare, ma il peso di questa decisione ricade sul presidente Pietro Sciotto.

Roma: “Tornare a Messina è stato emozionante, stagione positiva la nostra”

Nelle parole raccolte dalla Gazzetta del Sud, Roma ha voluto rendere omaggio alla storia del Messina e alla manifestazione legata al ricordo di quegli anni: “È stata una bellissima manifestazione, ringrazio l’avvocato Gaetano Orto (uno dei promotori dell’iniziativa) per avermi permesso di partecipare e giocare con gli ex giocatori di Franco Scoglio. Ricordo che mio zio mi raccontava le gesta di quella squadra, con alcuni vocaboli del mister che sono rimasti nella storia”.

In appena un anno, il direttore sportivo ha potuto mettere in mostra le proprie qualità, mettendo in piedi una squadra che è tornata ad entusiasmare la piazza. Una soddisfazione enorme, in una città che già lo aveva accolto in passato come talent scout: “Per me tornare a Messina, con una nuova veste e nuove responsabilità, è stato un’emozione particolare. È stato un anno impegnativo ed esaltante, che avrebbe meritato un finale più bello. Abbiamo pure affrontato e superato momenti difficili, ma è stata una stagione positiva”.

Roma: “Ho parlato con Sciotto, per lavorare bene serve tempo e continuità”

Il d.s. del Messina sarà ancora Roma nella prossima stagione? È uno dei quesiti che circola con più frequenza in città. Il dirigente conferma il dialogo con il patron Sciotto ma non scioglie le riserve sul futuro: “Col presidente abbiamo interloquito più volte e ci siamo detto quello che dovevamo dirci. Aspetto un suo cenno per capire se continueremo insieme o se ci sarà una separazione. Abbiamo parlato in maniera chiara, ma anche lui dovrà fare le sue valutazioni. Ci sono cose che sono andate bene e altre meno. Ma anche in Sciotto c’è la volontà di migliorare le criticità della scorsa stagione”.

“Per nessuno è giusto andare avanti a oltranza”, prosegue Roma, “arriverà il momento in cui capire se continuare assieme o dividersi. Per lavorare bene serve il giusto tempo, attraverso idee ed obiettivi chiari. Una squadra di calcio è come una casa: servono le fondamenta, poi i muri, gli infissi, gli interni e serve tempo. E questo tempo per costruire le basi lo ottieni attraverso la continuità, per vivere un futuro più sereno”.

LEGGI ANCHE -> Serie C Girone C 2024-25 composizione: Latina favorito su Campobasso, sorpresa U23?

Roma: “Interesse per me e Modica lusinghiero, legame solido con lui”

Insomma, dare continuità al progetto iniziato lo scorso anno può dare ancor più lustro al Messina. D’altro canto, la bontà del progetto messo in piedi da Roma con il tecnico Giacomo Modica è sotto gli occhi di tutti. Anche degli addetti ai lavori: “L’interesse di altre squadre per me o il mister è lusinghiero, vuol dire che abbiamo lavorato bene. È normale che dopo una stagione simili qualcuno chieda informazioni. Con Modica ci conosciamo da vent’anni e abbiamo avuto il piacere di lavorare assieme. Conosciamo pregi e difetti e quando uno dei due ha bisogno, l’altro c’è sempre. È un legame non indivisibile ma importante. Se ci fosse continuità sarebbe la condizione ideale”.

Infine, viene chiesto a Roma quale sarebbe la sua ricetta se rimanesse a Messina. E lui torna a ribadire il concetto: “Bisogna trovare subito l’accordo con l’allenatore e poi allestire una rosa all’altezza, per programmare una stagione importante. Quello che merita la piazza e la categoria”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli