spot_img

Messina, furia Sciotto: “L’arbitro ha condizionato la gara! Rigori inventati, il gol dell’1-2…”

Il Messina perde ma Pietro Sciotto è una furia per altre motivazioni. Il presidente della formazione giallorossa commenta la gara persa contro il Crotone attaccando pesantemente l’arbitro. Queste le sue parole in sala stampa: “Ero convinto e speravo in una vittoria e in un pareggio, non pensavo alla sconfitta. Sono contento della prestazione della squadra e scontentissimo dell’arbitro, gliel’ho detto. Abbiamo avuto sempre il pallino del gioco, eppure abbiamo subìto quattro gol con due rigori inventati. Non è possibile che da quando sono a Messina gli arbitri fanno quello che vogliono. Non è corretto per i sacrifici che una società fa e che vengono fatti svanire da un arbitro che sembrava non esserci con la testa”.

Messina, la furia di Sciotto

Secondo Sciotto i giallorossi di Auteri hanno giocato fin troppo bene per uscire dal campo con un passivo così pesante. Così il patron dei peloritani passa in rassegna quelli che secondo lui sono errori arbitrali inaccettabili: “L’arbitro ha inventato due rigori quando vincevamo 1-0. Con due minuti di recupero, l’arbitro lascia giocare, non vede la palla che esce e convalida il gol dell’1-2. La squadra è giovane e psicologicamente ne ha risentito. Abbiamo preso altri due gol perchè non eravamo in campo, ma poi abbiamo sempre tenuto il pallino del gioco. Abbiamo giocato bene, sono contento e sono andato dai ragazzi a complimentarmi. In cinque anni non ricordo di aver mai giocato così pur perdendo. L’arbitro non può condizionare una partita in questo modo”.

LEGGI ANCHE -> Messina steso dal Crotone: i giallorossi durano un tempo, Squali devastanti

In conclusione Sciotto spera che il Messina venga trattato in maniera diversa. Dalle sue parole emerge la volontà di far sentire la propria voce nelle sedi opportune: “Mi auguro che tutto ciò non accada più, la nostra società fa tanti sacrifici. L’arbitro non era in giornata per non dire altro, penso che con la testa non fosse in campo. Farò anche reclamo ai vertici federali, una situazione simile non si può accettare”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli