spot_img

Latina, prossimo avversario Catania: linea verde e sogno playoff, ma difesa debole

Continua il tour de force della squadra di Cristiano Lucarelli. Il prossimo avversario del Catania nel turno infrasettimanale è il Latina. Nerazzurri che arrivano a questa sfida rinfrancati nel morale, in virtù del successo conseguito sul campo del Brindisi nell’ultimo turno di campionato. Nonostante i tre punti conquistati, i pontini si ritrovano ancora fuori dalla zona playoff. Il match del “Francioni” rappresenta dunque un crocevia importante per entrambe le compagini, chiamate a vincere per rimanere agganciate al treno degli spareggi promozione.

Latina, prossimo avversario Catania: ad un passo dalle stelle, poi la caduta

Il Latina, prossimo avversario del Catania, è un club da sempre abituato a lottare e battagliare. Nel corso della propria storia i leoni alati, fondati nel 1932, sono stati spesso costretti a ripartire dalle più basse categorie regionali, riuscendo però sempre a riemergere con resilienza e determinazione. La testimonianza più tangibile è rappresentata dalle quattro partecipazioni consecutive al campionato cadetto, dal 2013 al 2017, in una delle quali il club sfiorò addirittura la promozione in massima serie.

Durante il primo anno di Serie B, infatti, i nerazzurri andarono ben oltre le più rosee aspettative, concludendo la stagione regolare al terzo posto ed andando ad un passo da una clamorosa doppia promozione, dalla C alla A, prima di perdere la finalissima playoff contro il Cesena. Dopo aver raggiunto l’apice del successo, ecco che iniziò a materializzarsi il lento ma inesorabile declino, culminato con il fallimento del 2017.

Ripartiti dal massimo campionato dilettantistico, i laziali sono riusciti a ritornare in terza serie soltanto attraverso i ripescaggi (2021), riuscendo però prima a conquistare una tranquilla salvezza in Serie C e poi, nella passata stagione, a centrare un posto negli spareggi promozione. Nel proprio palmares il Latina può vantare, oltre a svariati trofei regionali, anche la vittoria della Coppa Italia di Serie C 2012/13.

Latina, alla ricerca della continuità

In questo momento il Latina, prossimo avversario del Catania, si ritrova proprio a ridosso della zona playoff, occupando l’undicesimo posto in classifica con 34 punti conquistati in 25 giornate, media di 1,36 punti a partita. Perfettamente in equilibrio il bilancio tra vittorie e sconfitte (9 ciascuno), mentre sono 7 i pareggi stagionali. I maggiori problemi per la compagine pontina provengono essenzialmente dal reparto arretrato, sesto peggior rendimento, avendo incassato 32 reti complessive, con una media di circa 1,3 gol subiti a partita. Al contrario, l’attacco si dimostra piuttosto prolifico, con 27 centri totali ed una media realizzativa di poco più di un gol a giornata.

I numeri parlano quindi di una squadra maggiormente votata all’attacco, capace di offendere con grande efficacia, ma allo stesso tempo di subire il ritorno degli avversari con altrettanta facilità. Aspetto, quest’ultimo, che ha condizionato soprattutto il rendimento interno, visto che al “Francioni” i nerazzurri hanno vissuto l’onta della sconfitta ben 5 volte, pareggiato 3 gare e conquistato l’intera posta in palio soltanto in 4 occasioni. Numeri che fanno da contraltare ad un rendimento esterno d’alta classifica (5° posto), ma che testimoniano in maniera tangibile il percorso altalenante della squadra.

Partita benissimo nella prima fase della stagione, la truppa laziale ha progressivamente perso smalto e posizioni in classifica, attraversando una fase estremamente negativa dalla quattordicesima alla ventunesima giornata, racimolando soltanto 5 punti (una vittoria e 2 pareggi) e ben 5 sconfitte. Questa altalena di risultati è anche costata la panchina a mister Di Donato, che ha salutato il club dopo due anni e mezzo di militanza. Al posto dell’ex centrocampista del Palermo, la società ha tesserato mister Fontana, anche se, fino a questo momento, il percorso in campionato non è cambiato.

LEGGI ANCHE -> Risultati Serie C Girone C: il Latina sbanca Brindisi, Sorrento ko

Latina: in cerca del giusto equilibrio, ma perseguendo la linea verde

Con un’età media di 24,6 anni, il Latina, prossimo avversario del Catania, è una delle compagini più giovani del campionato. Nonostante questo deficit d’esperienza, i leoni alati stanno comunque disputando un ottimo torneo. Merito dell’operato svolto dal trentanovenne direttore sportivo Patti, capace di reperire sul mercato giovani di buona prospettiva come: Ricciardi, Cardinali (entrambi scuola Roma), Ercolano e Cortinovis. La filosofia della linea verde è stata mantenuta anche durante la sessione invernale del calciomercato, tesserando i vari Capanni, Fasolino, D’Orazio, Sorrentino e Guadagno.

Per poter maturare e rendere al meglio però, i giovani hanno bisogno di maestri all’altezza, pertanto, sempre durante il calciomercato di riparazione, sono giunti i ben più esperti Vona e Mazzocco, ai quali devono essere sommati gli altri over già presenti in rosa: Crecco, Di Livio, Cittadino, Fella, Del Sole, Paganini, assistman della squadra con 5 passaggi vincenti, e le due prime punte Fabrizi e Mastroianni, rispettivamente capocannoniere e vice della squadra con 6 e 5 gol. La rosa nerazzurra appare quindi assemblata con un buon mix tra giovani e veterani, pertanto, per conquistare punti importanti, Lucarelli e i suoi ragazzi dovranno approcciarsi al match con il piglio giusto e la corretta attitudine.

Brindisi-Latina, gli highlights del prossimo avversario del Catania

Nell’ultimo turno di campionato il Latina ha espugnato il campo di Brindisi con il punteggio di 2-1. Eroe di giornata Fabrizi, autori della doppietta che ha permesso alla propria squadra di ribaltare il vantaggio dei padroni di casa firmato da Trotta. Di seguito gli highlights del match disputato dal prossimo avversario del Catania.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli