spot_img

Il Catania parte bene, Ferraro: “Dovevamo solo vincere, abbiamo grandi margini di miglioramento”

Primi tre punti della nuova stagione di Serie D per il Catania che ha superato per 2-0 in trasferta il Ragusa, una vittoria importante per gli etnei che hanno iniziato nel migliore dei modi il campionato. Soddisfatto mister Giovanni Ferraro che in conferenza stampa ha elogiato i suoi: “I ragazzi si sono adattati con un grande spirito di sacrificio, faccio i complimenti al gruppo intero, hanno capito che bisogna adattarsi alla Serie D. A un certo punto nella ripresa ci siamo messi bene dietro e cercavamo di agire in ripartenza, abbiamo avuto qualche occasione per fare il terzo gol senza riuscirci”.

“In Serie D serve la giusta mentalità”

Il tecnico del Catania, Giovanni Ferraro, intervenuto in conferenza stampa, si è mostrato gioioso per il primo successo stagionale degli etnei firmato Francesco Lodi e Manuel Sarao: “Questo è lo spirito giusto che vuole la società e lo staff, dobbiamo agire sempre così per riportare il Catania tra i professionisti. Partire con una vittoria è la cosa migliore, mi è piaciuto l’impatto che hanno avuto i ragazzi. Ci siamo calati al meglio e tutti hanno capito quanto sia importante riuscire a vincere questo campionato. Dobbiamo solo entrare – ha detto Ferraro – nella mentalità che chiunque incontrerà il Catania vorrà fare la partita della vita, ogni domenica dovremo entrare in campo così e non ci saranno problemi. Siamo stati bravi anche dal punto di vista agonistico”.

L’avversario: il Ragusa

Tre punti importanti quelli conquistati dal Catania che ha superato per 2-0 in trasferta il Ragusa, in merito proprio agli avversari si è espresso mister Giovanni Ferraro: “Al di là dei ruoli quello che conta è lo spirito, avevo un piano nel caso in cui la partita non si fosse sbloccata subito. Il Ragusa ha fatto la sua partita e sono convinto che farà un ottimo campionato, mi aspettavo questo tipo di prestazione da parte loro. Faccio i complimenti a staff e squadra, ci hanno accolti in grande stile e non possiamo che ringraziarli in modo affettuoso”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli