spot_img

Gelbison-Messina, probabili formazioni: torna Ragusa, emergenza a sinistra

Prendono il via domani i playout della Serie C Girone C, con la sfida d’andata tra Gelbison e Messina per stabilire chi retrocederà insieme a Fidelis Andria e Viterbese. I campani dovranno sfruttare al meglio questo primo match, visto che gli avversari siciliani godranno del fattore casalingo nella partita di ritorno. Inoltre, visto che i peloritani sono arrivati davanti in classifica, potranno salvarsi anche con due pareggi. Gli uomini di Raciti sperano invece di contenere gli attacchi dei rossoblù, per dare tutto nel match di ritorno. Queste le ultime sulle probabili formazioni di Gelbison-Messina.

LEGGI ANCHE -> Messina, Raciti: “Andata non decisiva, ma vogliamo fare risultato”

Come arriva la Gelbison

Gelbison in calando quella che arriva alla sfida interna col Messina in questi playout Serie C. La squadra campana non ha vissuto una stagione semplice, a causa anche dei numerosi cambi di guida tecnica. L’ultimo allenatore scelto è un profilo di grande esperienza, ovvero Giuseppe Galderisi. L’ex fantasista, campione d’Italia con l’Hellas Verona nel 1985, conosce molto bene la categoria e il girone, avendo allenato in passato Benevento, Foggia, Salernitana e Avellino. Ma l’esordio sulla panchina dei campani non è stato dei migliori: dalla 36a giornata alla 38a sono arrivate 3 sconfitte consecutive contro Latina, Crotone e Monopoli.

Galderisi dovrà fare a meno dei centrocampisti Francofonte e Savini e degli esterni Faella e Porcino. Ma spera di recuperare Graziani sulla mediana, potendo comunque contare su elementi importanti quali Uliano e Fornito. In avanti il leader tecnico della squadra è De Sena, ex della partita (giocò a Messina nel 2010) e autore di 8 reti stagionali. Al suo fianco è ballottaggio tra Tumminello e Infantino, con Sane e Kyeremateng indietro nelle gerarchie.

Come arriva il Messina

Il Messina spera di aver trovato la giusta serenità per affrontare questi playout, dopo che è rientrato il caso Raciti. Il tecnico, fortemente supportato dalla squadra, ha risolto le divergenze con la proprietà (con le quali c’era stato qualche screzio). Troppo importante portare a casa un obiettivo per cui si è lavorato per diversi mesi, sfiorando un nuovo miracolo calcistico. Certo, la prestazione da offrire al Guaraglia di Agropoli dovrà essere molto distante da quella col Taranto, in cui i peloritani sono sembrati irriconoscibili.

In campo tutti i leader di questa squadra, dal portiere Fumagalli, ai difensori Ferrara e H.Baldé, fino ad arrivare a Kragl e I.Balde. Dovrebbe recuperare anche capitan Ragusa, fuori per problemi muscolari nell’ultimo match. La vera emergenza è sulla sinistra, dove Celesia ha preso 3 giornate di squalifica ed ha concluso anzitempo la stagione. Ma non ha recuperato neanche Versienti, ancora out per infortunio, così come il centrocampista Mallamo. A questo punto, se si vuole mantenere il 4-2-3-1 d’ordinanza si potrebbe pensare all’inserimento di Konate sulla fascia. Oppure passare alla difesa a 3, ma costringere Kragl a lavorare sulla fascia sinistra.

Gelbison-Messina, le probabili formazioni

Alla luce di quanto detto, ecco le probabili formazioni di Gelbison-Messina, match di andata dei playout di Serie C Girone C:

Gelbison (3-5-2): D’Agostino; Gilli, Cargnelutti, Granata; Nunziante, Fornito, Papa, Uliano, Correnti; De Sena, Tumminello/Infantino. Allenatore: Giuseppe Galderisi

Messina (4-2-3-1): Fumagalli; Berto, Ferrini, Ferrara, Konate; Fofana, Fiorani; Ragusa, I. Balde, Kragl; Perez. Allenatore: Ezio Raciti.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli