spot_img

Folgore Castelvetrano, Colombo verso l’esonero: scelto il sostituto

La Folgore Castelvetrano si prepara a salutare Stefano Colombo per accogliere Ignazio Chianetta. Ancora un cambio della guardia nel campionato di Eccellenza Girone A, e ancora una volta con una formazione del Trapanese come protagonista. Nelle scorse ore, infatti, abbiamo svelato la notizia relativa alle dimissioni rassegnate da Alberto Amoroso, storico allenatore dell’Accademia Trapani. Questa volta tocca a un allenatore non invischiato pienamente nella lotta per non retrocedere, ma che rischiava di finire in un giro pericoloso.

Stefano Colombo, infatti, non è riuscito a tenere fuori dai guai una Folgore Castelvetrano che domenica scorsa ha perso un importantissimo scontro diretto. La formazione rossonera ha ceduto il passo a un Oratorio San Ciro e San Giorgio Marineo coriaceo. Gli uomini allenati da Giuseppe Vigneri si sono ritrovati in una partita da non fallire, portandola a casa con il risultato di 1-0. Così il club castelvetranese ha deciso di dare la proverbiale scossa all’ambiente e allo spogliatoio. E lo ha fatto con una delle poche armi rimaste a disposizione, a questo punto della stagione.

Folgore Castelvetrano, Chianetta al posto di Colombo

Stando alle indiscrezioni raccolte dalla redazione di Sporticily.it, come già accennato, sarà Ignazio Chianetta ad assumere la guida tecnica della Folgore Castelvetrano. Il tecnico nativo di Marsala si prepara dunque a ritornare in sella a circa un anno dalla fine della sua ultima esperienza. L’allenatore era infatti stato sollevato dall’incarico quando era alla guida della Mazarese (ora Mazara 46). Un ricordo ormai lontano rispetto alla vittoria del campionato 2019/20 sotto la guida del Dattilo Noir.

Più in generale, l’esperienza e la fame di Chianetta potrebbero essere elementi molto importanti per una squadra come la Folgore Castelvetrano, che lotta per mantenere la categoria. Le ultime 10 partite del campionato di Eccellenza Girone A saranno una battaglia. Per questo motivo è giunto il momento anche per i rossoneri di riporre il fioretto nel fodero e sguainare la spada.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli