spot_img

Crotone, prossimo avversario Catania: pitagorici in piena zona playoff

Il Crotone sarà il prossimo avversario del Catania. I rossazzurri, dopo il poker rifilato al Benevento prima della sosta natalizia, affronteranno i pitagorici in trasferta. La gara è valevole per la 20a giornata di Serie C Girone C. I calabresi sono reduci dalla sconfitta interna contro l’Avellino. Un passo falso, questo, che ha fatto ulteriormente allontanare i ragazzi di Zauli dal vertice della classifica, adesso distante 10 punti.

Trentadue punti in classifica, tredici punti in meno rispetto al Crotone 2022/23 al giro di boa, che evidenziano un andamento poco soddisfacente dei rossoblù. La partita in programma il 7 gennaio alle ore 18:30 allo stadio Ezio Scida può significare molto per entrambe le squadre. Le due compagini, infatti, sono chiamate a ripartire con il piede giusto in questo girone di ritorno, soprattutto i rossazzurri, obbligati a fare punti per rimanere agganciati alla zona playoff. Queste alcune statistiche e curiosità sul Crotone, prossimo avversario del Catania.

LEGGI ANCHE -> https://www.sporticily.it/risultati-serie-c-girone-c-oggi-apre-picerno-juve-stabia-ce-messina-monopoli/

Crotone, prossimo avversario Catania: statistiche e curiosità

I pitagorici sono alla loro trentatreesima partecipazione al campionato di Serie C. Dopo la mancata promozione in Serie B nella passata stagione, con il tentativo nei playoff fallito anzitempo, l’obiettivo è quello di guadagnare nuovamente l’approdo tra i cadetti, due anni dopo l’ultima volta. La missione per i calabresi, però, appare molto ardua, considerato il ritardo dalla vetta. Alla guida dei campani è stato confermato, ad inizio stagione, l’allenatore Lamberto Zauli, con la dirigenza calabrese che ha deciso di portare avanti questo progetto.

Tuttavia, l’allenatore romano non è riuscito a ripetere quanto di buono fatto nella passata stagione. Dopo la vittoria nella gara inaugurale del torneo, proprio ai danni del Catania, fino all’ottava giornata i calabresi hanno avuto un rendimento altalenante. Dalla nona giornata in poi, hanno mantenuto una striscia positiva di nove risultati utili, con sei vittorie e quattro pareggi (uno di questi con la capolista Juve Stabia) prima della sconfitta con l’Avellino nell’ultimo turno.

Piena fiducia a Zauli, ma la classifica non premia il tecnico romano

La società calabrese ha ridimensionato il proprio organico rispetto alla passata stagione, ma per quanto concerne la dirigenza sono giunte delle conferme. Gli uomini cardine della passata stagione, infatti, sono rimasti: il direttore sportivo Giuseppe Di Bari e il tecnico romano Lamberto Zauli. A parte qualche cessione di livello, il roster crotonese veniva accreditato come uno tra quelli indiziati per la lotta al vertice. Tuttavia, così non è stato, anche in virtù di un avvio di torneo assai deficitario.

Quattro sconfitte nelle prime otto giornate, rispettivamente arrivate con Turris, Virtus Francavilla, Benevento e Taranto, hanno pesato e pesano tuttora come un macigno sulla classifica dei pitagorici. Un bottino troppo avaro per una pretendente al titolo, che aveva inizialmente costato persino l’esonero di Zauli, poi fortemente rivoluto al timone dagli stessi calciatori.

La speranza dei tifosi pitagorici è quella di poter vedere la propria squadra ben rinforzata in questa sessione invernale del calciomercato, soprattutto in quei reparti che stanno tradendo le aspettative. Al vertice, la Juve Stabia non vuole saperne di rallentare, ma il secondo posto è distante soltanto tre punti, per cui la risalita verso le zone nobili della classifica appare certamente non impossibile. Tuttavia, la compagine calabrese non potrà più permettersi ulteriori passi falsi, così come accaduto con l’Avellino prima della sosta. La classifica è molto corta; rischiare di perdere ulteriori posizioni non è impossibile. La sfida contro il Catania rappresenta un banco di prova molto probante per la squadra calabrese, che dovrà cercare di partire in questo 2024 nel miglior modo possibile.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli