spot_img

Cittadella Palermo (risultato 2-0), highlights: il 2024 inizia male per i rosa

Il 2024 inizia nel peggiore dei modi per il Palermo: la trasferta di Cittadella si chiude sul risultato di 2-0. Le difficoltà dello scorso anno tornano a galla per la squadra di Eugenio Corini, ancora ferma nella sessione invernale di calciomercato e con tanti dubbi in termini di prestazioni. La vittoria contro la Cremonese sembra essere stata una vana illusione al termine della gara del “Tombolato”. L’unica nota positiva è che i rosanero restano al settimo posto della classifica di Serie B, in piena zona play-off, ma ben lontani dai vertici, dove le altre corrono veloci. Inclusa la compagine di Edoardo Gorini.

Cittadella Palermo, le formazioni ufficiali

All’esordio nel nuovo anno Eugenio Corini è costretto a rimanere in tribuna per squalifica, lasciando il posto in panchina al vice Salvatore Lanna. Nel suo 4-3-3 iniziale c’è qualche modifica rispetto a quanto visto prima della pausa. In difesa, davanti a Pigliacelli, confermata la coppia composta da Ceccaroni e Nedelcearu, affiancati da Lund e Graves. A centrocampo invece si rivede dal 1’ Stulac, che prende il posto di un influenzato Gomes. Accanto allo sloveno ci sono Segre ed Henderson. In avanti nessuna novità con il trio composto da Insigne, Brunori e Di Francesco.

Per i padroni di casa Edoardo Gorini non cambia moltissimo rispetto all’ultima dello scorso anno. Il suo 4-3-1-2 vede in porta Kastrati, con le conferme in difesa di Carissoni, Negro, Pavan e Salvi, quest’ultimo ex del match. A centrocampo il trio è composto ancora da Carriero, Branca e Vita. La novità è nel reparto avanzato, dove l’unico a tenersi il posto è Pittarello, affiancato in questa occasione da Pandolfi, che già aveva fatto male ai rosanero all’andata. A guardare loro le spalle c’è Cassano.

Cittadella Palermo, risultato 1-0 all’intervallo

Il primo tempo non inizia male per il Palermo, che cerca subito di affacciarsi in area avversaria. I 10’ iniziali sono a tinte rosanero. Tanti i palloni messi al centro, senza però che ci sia un reale destinatario. Nedelcearu ci prova di testa, ma Kastrati para senza difficoltà. Un tiro di Brunori invece finisce alto sopra la traversa. La squadra di Eugenio Corini non riesce a concretizzare e il Cittadella ne approfitta per crescere di intensità. Prima si rende pericoloso con una rovesciata di Pittarello che manda la sfera a lato del palo, poi con un destro di Cassano che impegna Pigliacelli.

Al 26’ sono proprio i padroni di casa a sbloccare il risultato di Cittadella-Palermo. Il gol arriva su un’azione personale di un indomabile Pittarello, che sfugge alla marcatura di Ceccaroni e raggiunge quasi il fondo, per poi scaricare al centro su Pandolfi, che senza difficoltà controlla il pallone e lo spedisce in rete. È 1-0. Gli ospiti ora soffrono. Nel tentativo di contrastare la manovra offensiva avversaria Stulac si prende anche un giallo per un fallo dal limite.

La reazione dei rosanero arriva soltanto al 34’ con un destro a incrociare dalla distanza di Henderson, che si spegne a lato del palo. Poco dopo Di Francesco viene lanciato a tu per tu con Kastrati, ma ritarda l’aggancio con il pallone e il portiere ha la meglio. Nel finale del primo tempo è un Palermo confuso che non riesce a organizzare con criterio le azioni in avanti e non impensierisce sostanzialmente mai gli avversari. La compagine di Edoardo Gorini non deve fare altro che gestire il vantaggio prima di rientrare negli spogliatoi per l’intervallo.

Cittadella Palermo, risultato finale 2-0

Il Palermo inizia la ripresa con lo stesso piglio del primo tempo, sebbene il risultato veda adesso il Cittadella avanti. I rosanero hanno subito una chance per agguantare il pari con Di Francesco che serve Brunori, il capitano calcia di prima col sinistro ma trova la respinta coi piedi precisa di Kastrati. La partita però al 50’ si mette ancor più in salita per gli uomini di Eugenio Corini, che restano in dieci. Stulac si prende infatti il secondo giallo per un fallo ingenuo commesso mentre era in possesso del pallone. Gli ospiti sono costretti a disputare tutto il secondo tempo in inferiorità numerica.

I padroni di casa provano ad approfittarne prima con un cross di Pittarello che si stampa sul primo palo, poi con una conclusione sempre del numero 11 che viene ribattuta dalla difesa avversaria. È sicuramente lui il più pericoloso dei granata. Intanto al 57’ arrivano i primi cambi ad opera di Salvatore Lanna, vice di Eugenio Corini. Entrano Di Mariano e Gomes per Insigne ed Henderson. Non cambia l’impostazione tattica dei rosanero, nonostante lo svantaggio e l’inferiorità numerica. L’ingresso del numero 10 rende un po’ più dinamica la manovra degli ospiti, ma senza che quest’ultima porti a qualcosa di concreto. Pigliacelli invece è costretto a rispondere alle insidie avversarie, respingendo un tiro di Cassano.

Intanto altri cambi rompono il gioco. Nel Cittadella entrano Maistrello, Kornvig e Frare per Pandolfi, Carriero e Negro. Nel Palermo invece spazio per Aurelio, Soleri e Mancuso al posto di Lund, Brunori e Di Francesco. L’attacco viene stravolto. Non cambia però l’andazzo della partita. Pochi minuti dopo infatti arriva il raddoppio dei padroni di casa con Vita, che approfitta del momento di sbando degli avversari per punirli. Il finale regala zero emozioni, con la squadra di Edoardo Gorini che non deve fare altro che gestire il vantaggio di fronte ad una compagine annientata mentalmente e fisicamente. Il risultato di Cittadella-Palermo al triplice fischio al “Tombolato” è di 2-0.

Cittadella Palermo 2-0, gli highlights

Di seguito appena disponibili gli highlights di Cittadella Palermo, gara valida per la prima giornata di ritorno del campionato di Serie B.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli