spot_img

Catania, Rocca: “Dobbiamo farci esame di coscienza, facciamo troppi errori”

Al termine della gara col Sorrento, in sala stampa si presenta Michele Rocca, uno dei meno peggiori in casa Catania. Il centrocampista rossazzurro analizza così la sconfitta col Sorrento: “Purtroppo stiamo sbagliando tanto, soprattutto dal punto di vista della cattiveria agonistica. Ognuno di noi deve fare un esame di coscienza perché stiamo rendendo al di sotto delle nostre potenzialità”.

LEGGI ANCHE -> Catania, Lucarelli: “Creiamo ma non segniamo, dopo Benevento faremo valutazioni”

Catania, parlano Rocca e Curado

Il centrocampista etneo si sofferma anche sulla sua prestazione. A fine gara è risultato tra i meno peggiori, ma lui fa autocritica: “Oggi è giusto che mi prenda le mie responsabilità, perché ho avuto un’occasione di testa nel secondo tempo e non l’ho sfruttata al meglio”. L’ex Foggia e Novara parla anche del suo ruolo da trequartista alle spalle della punta: “La mia posizione da trequartista, cerco di interpretarla con le mie caratteristiche. Ovviamente non sono un vero trequartista, ma cerco di attaccare gli spazi e aiutare il tridente d’attacco”.

In sala stampa anche il difensore Marcos Curado, molto deluso dal risultato negativo: “C’è rammarico perché aldilà della sconfitta il modo in cui oggi si è perso ci fa male. Siamo arrabbiati con noi stessi”. Il difensore analizza, così come il suo tecnico, l’astinenza da gol e i pochi punti conquistati nelle ultime gare: “In questa partita ci sono mancati i gol. Dobbiamo migliorare purtroppo tante volte concediamo poco e non riusciamo a portare punti a casa”.

Infine l’ex Perugia pensa già alla prossima gara in casa del Benevento: “Sicuramente dobbiamo avere una mentalità diversa per affrontare il Benevento. Per ottenere un buon risultato, dobbiamo certamente riordinare le idee dopo questa brutta sconfitta”

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli