spot_img

Catania, Baldini: “Abbiamo iniziato male, poi solo noi in campo”

Il Catania manca l’appuntamento con la vittoria davanti al proprio pubblico nella 29esima giornata del campionato di Serie C. Gli uomini allenati da Francesco Baldini si sono dovuti arrendere alla Paganese, la quale ha avuto la fortuna e la bravura di sbloccare il risultato dopo pochi minuti. La zampata di Zanini dopo circa un quarto d’ora è poi risultata decisiva per l’esito della sfida del “Massimino”. I rossoazzurri ci hanno provato fino alla fine, ma non c’è stato niente da fare.

Nonostante il risultato negativo, il tecnico degli etnei in conferenza stampa si è detto soddisfatto per la prestazione della sua squadra. Solo il risultato, infatti, è da buttar via: “C’è da recriminare un po’ sul primo tempo. Non siamo stati noi, nel senso che avevamo meno aggressività. Ci siamo portati dietro le scorie di una partita contro la Virtus Francavilla in cui abbiamo speso tampo e avevamo fatto qualche giorno prima una lunga trasferta. Sicuramente un po’ abbiamo pagato. Poi nel secondo tempo abbiamo accelebrato, ce l’abbiamo messa tutta e posso dire veramente poco. Abbiamo buttato via parte del primo tempo, ma nella ripresa abbiamo spinto tantissimo”.

Baldini applaude il Catania

Baldini è tornato in particolare sul secondo tempo giocato dalla sua squadra. Moro e compagni ci hanno provato in tutti i modi, ma il gol proprio non arrivava: “Abbiamo creato, non so quanti palloni abbiamo messo in area. Non c’è stato un solo episodio che ci ha favorito. Penso che abbiamo giocato solo noi, naturalmente la Paganese trovando il gol si è chiusa dietro e non è stato facile trovare varchi. Nonostante questo abbiamo creato tante situazioni, magari non tante occasioni nitide. C’è rammarico per i primi minuti del primo tempo, ma dopo i ragazzi hanno dato tutto”.

E così la Paganese è potuta tornare a casa con l’intero bottino nel borsone. In ogni caso il tecnico del Catania ha applaudito la prestazione dei suoi giocatori. Una prova così buona sul piano del gioco che persino i tifosi in curva hanno chiamato i giocatori a fine gara per tributare loro l’applauso: “La trasferta di Castellammare e le energie spese contro la Virtus Francavilla ci hanno fatto mancare qualcosa. Direi che è abbastanza normale accusare un po’ di stanchezza dopo tre partite in una settimana. Ai ragazzi ho detto di alzare subito la testa, erano molto tristi perchè sono stati chiamati dai tifosi ed è sempre una cosa incredibile. Volevamo regalare loro la vittoria, ma giochiamo subito e dobbiamo ricompattarsi”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli