spot_img

Casertana-Messina (risultato 0-2), highlights: dominio ospite, Emmausso decisivo

Il Messina vince in maniera netta contro la Casertana, match della 21a giornata del campionato di Serie C Girone C. Il risultato finale di 0-2 sta decisamente stretto ai peloritani, che hanno dominato per 90 minuti su una squadra che era tra le più in forma del campionato. A decidere la partita una doppietta del devastante Michele Emmausso, in giornata di grazia. Con questo successo, il Messina si rilancia in classifica, portandosi fuori dalla zona playout a 22 punti. La Casertana, ferma a 38, subisce uno stop importante dopo che Avellino, Picerno e Crotone l’hanno agganciata al secondo posto.

Casertana-Messina, le formazioni ufficiali

I padroni di casa della Casertana, guidati in panchina da Cangelosi, scendono in campo col loro classico 4-3-3, recuperando alcuni giocatori importanti. Davanti al portiere Venturi, la linea difensiva è composta da Calapai, Soprano, Sciacca e Anastasio. A centrocampo rientra Casoli, che condivide il reparto con Toscano e Proietti. In attacco trio di grande esperienza: Curcio, Montalto, Carretta.

Il Messina di Modica risponde con un 4-2-3-1 figlio delle assenze accumulatesi, anche in settimana. A proteggere Fumagalli ci sono Salvo, Manetta, Pacciardi e l’adattato Polito. Lia, recuperato in extremis, torna ad essere convocato dopo più di due mesi. Sulla linea mediana agiscono Franco e Firenze, che supportano la batteria di trequartisti composta da Rosafio, Emmausso e Zunno. Unica punta Luciani, con Plescia che parte dalla panchina.

LEGGI ANCHE -> Risultati Serie C Girone C oggi: Avellino beffato dalla Juve Stabia

Il racconto del primo tempo

Le due squadre affrontano la prima parte della frazione studiandosi lungamente. I giallorossi mantengono lungamente il pallino del gioco e il possesso palla. Di contro i rossoblù sembrano molto più pericolosi quando agiscono in contropiede. L’equilibrio si infrange al minuto 20, quando il Messina trova il vantaggio. Da azione d’angolo, Rosafio inventa un cross col suo mancino che diventa un tiro. Venturi smanaccia, di testa ribatte in rete Emmausso. Quinto gol in campionato per il numero 10 giallorosso.

I peloritani capiscono che è il momento di forzare la giocata e sfiora il raddoppio. In pochi minuti è Rosafio a crearsi due chance importanti. Prima viene anticipato di un soffio in area di rigore da Sciacca. Poi si libera e calcia dai 20 metri, trovando però la grande risposta di Venturi. La scelta di un terzetto di trequartisti molto tecnici e dinamici mette in difficoltà la difesa campana. Prova ad approfittarne Zunno, che si incunea tra Calapai e Soprano, ma in area calcia debolmente e addosso al portiere.

Ma l’azione più importante per l’eventuale 0-2 del Messina sulla Casertana arriva alla fine del primo tempo. Nuova percussione centrale, con Franco che pesca in area Emmausso. Il numero 10 mette in area rasoterra, palla ribattuta al centro dell’area ancora sui piedi di Franco. Il centrocampista, con lo specchio della porta libero, calcia però alto sopra la traversa. Si chiude così la frazione, con un Messina solido e in palla, che non soffre più di tanto la maggiore qualità della Casertana.

Secondo tempo

Nell’intervallo la Casertana sostituisce Casoli con l’ex giallorosso Damian, mentre il Messina parte con lo stesso undici nel secondo tempo. Nei primi minuti di frazione, Franco viene ammonito: diffidato, salterà il match interno con il Taranto. La partita è spezzettata a causa di diversi falli a centrocampo, che non fanno decollare il match.

Al 59′, in contropiede, il Messina punisce la Casertana, che ha alzato il baricentro per cercare il pari. Grande azione personale di Salvo, che recupera palla e fa 60 metri di corsa. Il terzino destro scarica al centro per Emmausso, che supera con un tunnel il proprio marcatore e da dentro l’area lascia partire un destro imparabile. Raddoppio meritato per i siciliani, che sin qui ha controllato il match in scioltezza.

I padroni di casa non riescono a reagire. Paradossalmente è il Messina ad andare maggiormente vicino al gol. Lo sfiora con Firenze, che colpisce il palo su un calcio di punizione defilato. Ci prova più di una volta anche Emmausso, che risulta impreciso nelle circostanze. L’occasione più pericolosa della partita per la Casertana è un colpo di testa di Montalto su cui è strepitosa la risposta di Fumagalli. In break è ancora il Messina a sfiorare lo 0-3 col subentrante Ragusa, che calcia addosso a Venturi. Nel finale i peloritani controllano e portano a casa un’importante vittoria.

Casertana-Messina, gli highlights del match

Andiamo a vedere gli highlights di Casertana-Messina.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli