spot_img

Zauli: “Faccio il tifo per il Palermo, col mercato si migliorerà. B imprevedibile”

Lamberto Zauli guarda con affetto al Palermo, squadra in cui ha militato dal 2002 al 2005. L’allenatore, attualmente sulla panchina del Crotone, ha parlato in esclusiva ai microfoni di Sporticily.it del calciomercato di gennaio del club di Viale del Fante, che finora ha ufficializzato soltanto l’arrivo di Filippo Ranocchia, un calciatore che conosce bene. Il classe 2001 infatti è stato alla sua corte alla Juventus U23 agli inizi della sua carriera. Dopo due stagioni in Serie A con Monza ed Empoli, ha deciso di scendere di categoria per vestire la maglia rosanero.

Zauli commenta il calciomercato del Palermo

La scelta di Filippo Ranocchia di approdare tra le fila del Palermo a gennaio non sorprende Lamberto Zauli. “Oggi Palermo è una delle società migliori, sta costruendo una squadra forte e ha un buon allenatore. Il City Group ambisce a grandi risultati. Essere chiamati da questa realtà è un grande onore, una possibilità importante soprattutto per i più giovani. Io penso che questi fattori abbiano pesato nella scelta finale. Io sono innamorato di Palermo, la mia esperienza è stata meravigliosa e la auguro a chiunque”, ha sottolineato.

Il centrocampista classe 2001, tra l’altro, non è il suo primo ex calciatore che sceglie di trasferirsi in Sicilia. “Anche quando Matteo Brunori era alla Juventus U23 gli avevo anticipato che non si sarebbe pentito di andare al Palermo, penso che stia vivendo una parentesi fantastica della sua carriera”.

Qualcuno, però, non la pensa allo stesso modo. È così che giocatori come Matteo Prati quest’estate e Daniele Verde quest’inverno hanno scelto il Cagliari. “È chiaro che la Serie A è il sogno di tutti i giocatori, per cui molti preferiscono scegliere subito un club di massima categoria. È difficile dire no alla Serie A, anche se l’alternativa è una grande realtà come il Palermo. La decisione dipende anche dal momento personale che ognuno sta vivendo. Se il Palermo vincerà il campionato, il prossimo anno avrà anche il beneficio di avere i calciatori che non vogliono scendere di categoria”.

Il percorso del Palermo in Serie B

Il percorso in questa stagione di Serie B del Palermo, ai nastri di partenza tra le favorite per la promozione, tuttavia, finora è stato altalenante. È per questo motivo che i tifosi sperano che le mosse di calciomercato possano essere decisive per dare una svolta al campionato. Anche se per il momento si sta andando a rilento.

“Io faccio il tifo per il Palermo. La Serie B è lunga e imprevedibile, i rosa hanno ancora tutte le chance per essere tra le prime. I giocatori che arriveranno a gennaio devono portare entusiasmo, dimostrando di essere all’altezza. È un modo per dare ulteriore voglia di lottare alla squadra. Ranocchia lo farà sicuramente. Il calciomercato di gennaio a volte è utile e altre no, c’è sempre una grossa imprevedibilità data dal fatto che il campionato già in corso. Il Palermo però prenderà giocatori importanti per cui sono sicuro che registrerà un miglioramento”, ha affermato Lamberto Zauli.

LEGGI ANCHE -> Palermo, Zauli: “Ranocchia? Dinamismo e gol per Corini, mi ricorda Mutarelli”

Zauli e il pronostico sulla corsa alla promozione: il Palermo c’è

La classifica di Serie B è attualmente corta e sbilanciarsi su un pronostico per quel che concerne la corsa alla promozione non è semplice. L’unica squadra che ha dato la sensazione di potersi staccare è il Parma. “Le squadre che hanno investito tanto e stanno facendo bene nel campionato cadetto sono diverse. I ducali non erano riusciti a ottenere la promozione lo scorso anno e ora stanno dando continuità al progetto. La Cremonese è una società importantissima e sta tornando su. Anche il Venezia sta facendo bene. Poi ci sono squadre come Catanzaro e Como che hanno proprietà importanti”.

Ma Lamberto Zauli ci mette dentro anche i rosanero. “Non posso non inserire nella lista delle candidate il Palermo, che ha tutte le possibilità per raggiungere le prime. Non bisogna sottovalutare inoltre che ci sono i playoff, che in Serie B sono abbastanza corti a differenza che in Serie C. Il fattore campo è importante, ma si ci deve arrivare bene fisicamente e mentalmente. Il Palermo deve avere la voglia e la forza di arrivare in alto, poi se dovrà passare per i playoff penso che avrà tutte le carte in regola per fare un gran percorso”, ha concluso.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli