spot_img

Telimar, arriva il Nuoto Catania: derby da non sottovalutare

Ultimo derby della regular season per il TeLiMar Palermo, che domani, sabato 25 marzo, ospiterà la Nuoto Catania nella ventunesima giornata di A1. In una piscina Olimpica comunale ancora senza tifosi per via della permanente inagibilità dell’impianto di viale del Fante, fischio d’inizio alle ore 15. A dirigere l’incontro saranno gli arbitri Daniele Bianco e Massimo Calabrò. La partita sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina Facebook TeLiMar Pallanuoto.

La netta vittoria conquistata con carattere alle piscine di Albaro contro il Quinto ha fatto morale, permettendo ai palermitani di riscattare l’opaca prestazione delle Final Eight di Coppa Italia, giocate nella stessa vasca, e di prendersi la rivincita contro una squadra che per due anni di seguito li ha costretti ai rigori dopo i quattro tempi regolamentari: «A sei turni dall’inizio dei play off Scudetto – sottolinea l’allenatore Gu Baldineti -, siamo da soli al quarto posto in classifica. Il nostro obiettivo è di chiudere tra le prime sei, cosa che ci permetterebbe di qualificarci per il terzo anno consecutivo per le coppe europee. Siamo in piena corsa e abbiamo ritrovato le giuste motivazioni».

Telimar, Baldineti predica calma

Non deve trarre in inganno il penultimo posto degli avversari di domani. Un derby fa sempre storia a sé ed è lo stesso tecnico ligure a mettere in guardia i suoi ragazzi: «La Nuoto Catania – dice – è una buona squadra. Secondo me, ha raccolto meno di quello che meritava. Ha avuto anche tanta sfortuna in diversi momenti dell’anno». Il riferimento è anche alla sfida di sabato scorso contro il Bogliasco, finita in pareggio: «Gli etnei hanno avuto tante occasioni, che potevano concretizzare. Inoltre, hanno un bravo allenatore e contro le grandi hanno sempre fatto bene, riuscendo anche a rosicchiare punti preziosi. Temo questa partita – ammette -. Dobbiamo essere concentrati al massimo. Queste sei giornate le dobbiamo vivere come sei finali. Sappiamo che i catanesi sono in grado di venire qui a vender cara la pelle. Cercheranno di metterci in difficoltà in tutti i modi. Quindi, dobbiamo farci trovare pronti. E sarà così fino alla fine della regular season. E ancor di più durante i play-off. Ma pensiamo intanto a domani».

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli