spot_img

Siracusa, squalifica a squadra e Curva: giocatori consegnarono maglie a ultras

Il Tribunale Federale territoriale, nella giornata di ieri, si è espresso sui fatti accaduti durante Siracusa-Igea Virtus, match del campionato d’Eccellenza siciliana 2022/23. Durante la partita, disputatasi nel mese di novembre 2022, terminò con una pesante sconfitta per 0-4 dei padroni di casa. Al termine della stessa i giocatori del Siracusa furono “invitati” dagli ultras della Curva Anna a togliersi le maglie e consegnarle ad alcuni di loro. Un gesto ormai punito sistematicamente, quando si tratta di azioni ritenute intimidatorie. Ora, per la squadra che l’anno prossimo giocherà in Serie D Girone I, sono così le sanzioni sia per i calciatori che per il club.

LEGGI ANCHE Palermo, Desplanches: “Qui con umiltà, Mondiale indimenticabile. Pigliacelli…”

Siracusa, sanzioni dopo i fatti del match con Igea Virtus: squalifica per i calciatori e il club

Alla fine sono 13 i giocatori ad aver ricevuto una giornata di squalifica dopo i fatti di Siracusa-Igea Virtus. I nomi dei calciatori sono Vincenzo GiordanoDamiano MagroFlavio CianciPeppe PuzzoLuca Palmisano, Luca FicarrottaLuca SavastaMarco MontagnoLuca BellusoSalvatore Maimone, Pietro SantapaolaPasquale Porcaro e Giuseppe Guerci. Tra questi, solo Palmisano è rimasto a giocare nel Siracusa, mentre gli altri hanno deciso di cambiare squadra.

Inoltre, alla società azzurra spettano 1000 euro di multa e ben due giornate di squalifica al settore della Curva Anna. Una decisione che riduce in parte le responsabilità dei calciatori, per cui la Procura federale aveva chiesto due giornate di squalifica, ma che colpisce maggiormente i siracusani. Infatti la stessa Procura aveva chiesto solo 500 euro di multa a danno della squadra.

Il Siracusa, al termine dell’ultima stagione di Eccellenza Siciliana, ha centrato la promozione in Serie D (campionato che non giocava dal 2015/16) arrivando 2^ nel proprio girone, una volta vinti i playoff. Ora però dovrà cominciare la sua stagione 2023/24 senza il cuore della propria tifoseria.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli