spot_img

Passalacqua Ragusa Brescia (risultato 83-68): quinta vittoria di fila delle Aquile

La Passalacqua spedizioni Ragusa non si ferma e sconfigge anche Brescia. Nella partita giocata tra le mura del Palaminardi è arrivato dunque un altro successo per le ragazze biancoverdi. Si tratta della quinta affermazione di fila, conquistata dalla compagine guidata da coach Lino Lardo. Una vittoria di grande carattere e cuore, con il risultato di 83-68 che testimonia ancora una volta la grande applicazione difensiva da parte delle aquile iblee. Tra le altre cose, il successo ottenuto contro la squadra lombarda arriva alla vigilia di un periodo veramente tosto sul piano del calendario.

Ragusa, infatti, avrà un trittico di partite per cuori forti. Si giocheranno due trasferte sui difficili parquet di San Martino di Lupari e soprattutto Schio, prima della sfida in casa contro Venezia.

LEGGI ANCHE -> Saturnia Acicastello, Placì nuovo allenatore: “Obiettivo tornare in Superlega”

Andiamo a leggere le dichiarazioni di Lino Lardo, coach della Passalacqua spedizioni Ragusa, al termine della gara vinta contro Brescia. “Siamo molto soddisfatti di questa quinta vittoria – dichiara l’allenatore – . Ovviamente complimenti a Brescia che ci ha creduto sempre fino alla fine, ma anche questa volta non posso non fare un plauso alle mie ragazze che mettono sempre grande grinta e determinazione in campo. Abbiamo davanti a noi tre partite molto difficili e importanti che ci diranno tanto rispetto a quello che potremo ottenere da qui al termine della stagione”.

Il tabellino di Passalacqua Ragusa – Brescia

PASSALACQUA SPEDIZIONI RAGUSA – BRESCIA 83-68

Parziali: 26-8 (26-8), 47-29 (21-21), 64-53 (17-24), 83-68 (19-15)

RAGUSA – Thomas 9, Spreafico 14, Di Fine, Milazzo 13, Jakubcova 13, Pastrello 10, Miccoli 5, Juskaite 11, Chidom 8, Nikolic. Allenatore Lino Lardo

BRESCIA – Bordiga ne, Landi 4, Zanardi 9, Tomasoni 2, Pinardi 3, Louka 15, Boohte 11, Garrick 11, Skoric 2, Tassinari 11. Allenatore Salvatore Cesaro

ARBITRI – Wassermann Stefano di TRIESTE (TS), Tommasi Emanuela di VEROLI (FR) e Castellaneta Alexa di BOLZANO (BZ).

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli