spot_img

Palermo, tifosi vogliono ripulire i murales: “Dimostriamo chi siamo”. Caccia al colpevole, c’è il video

A Palermo, la questione murales del Barbera ha tenuto banco lungamente nelle ultime ore. L’iniziativa aveva dato la possibilità ad importanti street artist di creare sulle cancellate esterne dello stadio diverse opere per “dare colore” alle stesse. Il contest aveva incontrato il favore di tanti tifosi, gli stessi che oggi hanno sottolineato con sdegno le scritte che hanno imbrattato i murales. E mentre è iniziata la caccia volta a identificare chi ha compiuto il vile gesto, qualcuno vuole ripulire la “propria casa” in quel di Viale del Fante.

Palermo, un gruppo di tifosi si propone di ripulire i murales

Alcuni tifosi, tramite i social network, hanno proposto di ripulire i murales dalle scritte. L’idea è partita da Vincenzo Barone, che ai nostri microfoni ha spiegato i motivi questa iniziativa: “L’idea è di organizzare tutti insieme un evento per pulire il murales o comunque una raccolta fondi per rifarlo. L’intento è quello dimostrare che Palermo non è solo quella che imbratta e distrugge ma è fatta da persone perbene che vogliono sognare e che hanno a cuore Palermo e il Palermo. Da qui la mia proposta, tifosi riuniti sotto un unico intento per rimediare a quanto fatto da chi non ha cura della propria città e del proprio stadio, la propria casa”.

Il gruppo Forza Palermo Sempre ha rilanciato questa stessa iniziativa e tanti altri tifosi sembrano essere favorevoli ad unirsi per la causa.

Palermo, difficile che i murales possano solo essere ripuliti

Il problema però sembra più complicato del previsto. I murales sulla cancellata del Renzo Barbera sono realizzati da professionisti, con materiali molto particolari e tecniche di non facile riproduzione. Per di più il rischio è quello che la semplice pulizia possa danneggiare l’immagine sottostante. È presto per capire l’entità del danno, ma potrebbe servire il supporto di mani esperte per ripristinare come si deve tutte le immagini. Sicuramente tutto il supporto che arriverà dai tifosi sarà certamente ben accetto per dare finalmente un segnale di compattezza e vicinanza alla squadra, ma non è dato sapere se sarà sufficiente.

Il Palermo pubblica il video dell’atto vandalico

Intanto, mentre i tifosi discutono su come dare il proprio aiuto per risolvere il problema, il Palermo ha pubblicato pochi istanti fa il video dell’atto vandalico. La società lo ha ricevuto da un anonimo segnalatore. Le immagini verranno messe a disposizione delle forze dell’ordine. Il problema è che il colpevole del vile gesto non è visibile in volto. Quest’ultimo infatti indossa un cappuccio ed è inquadrato di spalle. Il video è stato pubblicato dal club di Viale del Fante nelle Instagram Stories del proprio profilo ufficiale.

Resta comunque alta la speranza di poter arrivare a capo di questa spiacevole situazione. Da una parte si lavorerà per restituire la bellezza ai murales imbrattati. Dall’altra si spera che il colpevole venga consegnato alla giustizia.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli