spot_img

Palermo-Parma, precedenti: rosa imbattuti in B, Marconi decisivo nell’ultima sfida

Palermo e Parma sono ormai alla vigilia di uno degli anticipi della 34a giornata di Serie B. L’occasione è ghiotta per entrambe, anche se per diversi motivi. I padroni di casa, a secco di successi interni ormai dal 17 febbraio (3-2 al Como), hanno ormai poco o nulla da perdere e possono giocare senza troppe pressioni contro la capolista. Quest’ultima, invece, ha un buon margine sulla seconda e spera di chiudere quanto prima il discorso promozione. Nella speranza di assistere ad un match aperto e combattuto, ripercorriamo insieme alcuni dei precedenti più significativi tra Palermo e Parma.

Palermo-Parma, il bilancio dei precedenti

Sono in tutto 54 i precedenti tra Palermo e Parma, con un bilancio che vede i rosanero in vantaggio nel computo delle vittorie. I siciliani hanno centrato 21 successi, contro i 17 portati a casa dagli emiliani. Sono, invece, 16 i pareggi tra le due formazioni, l’ultimo dei quali è arrivato nel girone d’andata.

Sfida pazza quella del 10 dicembre 2023, chiusa sul risultato di 3-3 deciso negli ultimi minuti. Rosanero in vantaggio per tutta la gara, grazie alla doppietta di Brunori e la rete di Segre. I gialloblù, mai domi, hanno però rimontato gli avversari grazie alle reti di Estévez, Mihăilă e Charpentier. Un pareggio che ha permesso agli emiliani di fortificare un primato difeso con le unghie e con i denti sino ad oggi.

Tra i tanti incontri tra Serie A, B e Coppa Italia giocati allo stadio Renzo Barbera, tante le vittorie del Palermo sul Parma. I padroni di casa hanno conquistato 16 successi, incassando 5 sconfitte. Le due formazioni si sono divise la posta in palio 6 volte. Il dato interessante è comunque un altro: nelle sfide del Barbera giocate nel campionato cadetto, i padroni di casa non hanno mai perso. In 14 gare di Serie B in terra di Sicilia, il Palermo ha centrato 10 vittorie e 4 pareggi.

LEGGI ANCHE -> Palermo, Mignani: “Col Parma test importante, vogliamo superare chi è davanti”

Le sfide tra gli anni ’30 e ’70 arridono ai rosanero

Il primo dei precedenti tra Palermo e Parma risale alla stagione di Serie B 1930-31 e si chiuse sul risultato di 2-1. Per i rosanero mise a referto una doppietta Radice, recentemente scavalcato nella classifica cannonieri all-time da Brunori. Come detto in precedenza, i siciliani non hanno mai perso in casa nel torneo cadetto. Perciò tutte le sfide di campionato tra il 1931 e il 1980 si sono chiuse con un risultato favorevole ai padroni di casa.

Nel 1931-32 il Palermo stravinse il confronto col Parma, chiudendo il match un tennistico 6-0. La sfida tornò a giocarsi poi nel 1954-55, quando i siciliani centrarono un’altra vittoria (2-1). Dopo l’1-0 del 1955-56 e l’1-1 del 1957-58, nuovo largo successo da ricordare per il Palermo. I rosanero batterono il Parma per 7-1 nel 1958-59, grazie alle tre doppiette di Perli, Sandri e Vernazza e la rete di Azzali. A fine anno i siciliani festeggiarono la promozione in Serie A.

La striscia positiva interna è proseguita attraverso tutti gli anni ’60 e ’70. I padroni di casa, squadra di blasone e di grandi ambizioni, lasciavano poco o nulla agli avversari nelle sfide disputate allo stadio La Favorita. Non a caso si registrarono altri 4 successi, intervallati da due pareggi per 0-0, tra il 1961 e il 1980.

Mai banali le partite di Coppa Italia

Ben più combattute le sfide tra gli anni ’90 e i primi del 2000, quando Palermo e Parma incrociarono spesso le loro strade prima in Coppa Italia e poi in Serie A. I gialloblù centrarono le prime vittorie in Sicilia della loro storia nel 1991-92 (1-2, Grün e Melli per i crociati, De Sensi per i rosa) e nel 1993-94 (0-2, gol di Brolin e Asprilla). Entrambe arrivarono nel secondo turno della coppa nazionale, competizione vinta tre volte dagli emiliani.

Ma proprio al secondo turno della Coppa Italia nel 1995-96, arrivò lo storico 3-0 del Palermo dei “picciotti” al Parma stellare di Zola e Stoichkov. La partita fu decisa dalla segnatura di Caterino e dalla doppietta di Vasari, mattatore assoluto della gara. In quell’edizione i siciliani fecero fuori anche il Vicenza, prima di capitolare sotto i colpi della Fiorentina di Rui Costa e Batistuta, vincitrice del torneo.

Sempre in Coppa Italia c’è un altro precedente molto noto, legato alla stagione 2010-11 e alla cavalcata verso la finale di Roma (persa con l’Inter nonostante il sostegno di 40.000 palermitani). I rosanero, dopo aver passato gli ottavi di finale contro il Chievo Verona, affrontarono proprio il Parma allo stadio Barbera per i quarti. Partita tiratissima per 120 minuti, nonostante un Pastore in grande spolvero. La gara si decise fini 5-4 dopo i calci di rigori, con rete decisiva del giovane Jara Martinez, prodotto della Primavera del Palermo che non ebbe poi molta fortuna in seguito. L’attaccante, che sostituì Miccoli nell’arco dei tempi regolamentari, si ritagliò comunque un posto nella storia dei rosanero.

Palermo-Parma, gli ultimi precedenti tra Serie A e B

Più fresche nella memoria di tanti tifosi le sfide dalla stagione 2004-05 in poi, con i primi incontri in Serie A tra queste formazioni. In quell’annata la partita terminò sull’1-1, grazie alle reti di Gonzalez per il Palermo e Gilardino per il Parma. Ben più spettacolari gli incontri nei due campionati successivi. Nel 2005-06 vinsero i siciliani per 4-2, grazie alle reti di Corini, Barzagli e Di Michele (doppietta). Nel 2006-07 fu il Parma ad avere la meglio, grazie al 3-4 finale. Stop che costò l’esonero all’allora tecnico dei rosanero Guidolin.

Tra le gare degne di nota nella massima serie, si può ricordare il 2-1 del 2009-10, gara in cui segnò l’ultimo gol in rosanero il brasiliano Simplicio. Meno dolce come ricordo per i tifosi siciliani è l’1-3 subito nel 2012-13, ultima partita (con rete su punizione) di Miccoli con questa maglia. Degno di nota anche il 2-1 del 2014-15, che in tanti ricorderanno per lo schema su punizione orchestrato da Maresca, Barreto e Dybala, con gol d’esterno dell’argentino (una delle sue reti più belle in rosa).

Le ultime sfide di campionato tra Palermo e Parma si sono, invece, disputate in Serie B. Gare che, come detto, hanno visto i rosanero uscirne indenne. Nel 2017-18, i rosanero si portarono in vantaggio con La Gumina ma furono rimontati dal difensore Gagliolo per l’1-1 finale. Più dolce il ricordo dell’anno scorso, quando Marconi sotto una pioggia torrenziale regalò il successo ai rosa (1-0 il risultato definitivo).

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli