spot_img

Palermo, Mignani: “A tratti noi meglio del Venezia, al Penzo possiamo ribaltarla”

Michele Mignani mastica amaro per la sconfitta del suo Palermo contro il Venezia. Tre giorni dopo la magica notte contro la Sampdoria, i rosa inciampano nell’andata delle semifinali playoff di Serie B. Queste le parole del tecnico in sala stampa a fine gara: “La partita l’abbiamo fatta, siamo entrati in campo consci di giocarcela. Ci abbiamo provato e a tratti abbiamo fatto meglio del Venezia. Il gol ha fatto male. Nessuno pensava di poterlo subire in quel momento. Loro sono stati bravi, noi potevamo fare qualcosa in più. Crediamo nella possibilità di ribaltare il risultato al ritorno”.

Mignani analizza Palermo-Venezia

Secondo Mignani, la reazione al gol di Pierini è stata sbagliata da parte dei suoi. Il Palermo ha peccato di lucidità e di gestione della mezz’ora finale per cercare quantomeno di pareggiare: “La reazione al gol non mi è piaciuta. Ci siamo innervositi e abbiamo buttato gli ultimi minuti. La partita si è molto spezzettata. È stato lo stesso errore dello Spezia. Ci siamo preclusi la possibilità di pareggiare. Andava gestito meglio. Per il resto sono contento della prestazione”.

Mignani applaude Pierini per il gesto tecnico che fin qui sta decidendo la semifinale tra Palermo e Venezia. Quindi il tecnico ha ben poco da rimproverare ai suoi: “Sul gol non so se si poteva fare meglio, non l’ho ancora rivisto. Dobbiamo metterlo da parte, è stato un episodio, magari al ritorno ce ne sarà uno a favore nostro. Cercheremo di mettere pressioni al Venezia”.

LEGGI ANCHE -> Venezia, Vanoli: “Palermo grande squadra con un bel pubblico, nulla è deciso”

Le scelte a gara in corso

Mignani ha anche spiegato le scelte fatte in corso d’opera. In particolare gli ingressi di Chaka Traore e in parte di Francesco Di Mariano non hanno convinto più di tanto: “Traore è bravo nell’uno contro uno e negli spazi stretti, immaginavo il Venezia si chiudesse e che la sua rapidità come quella di Di Mariano potesse essere utile”.

Più in generale, il tecnico del Palermo ha poco da rimproverare alla sua squadra. Il risultato punisce in maniera eccessiva i rosa per la prestazione offerta: “Non abbiamo sbagliato tante scelte. Il Venezia ha tanta fisicità nei difensori centrali, ma siamo riusciti a creare qualcosa anche da calcio d’angolo. Si può fare gol in tanti modi. Loro si sono opposti bene. I ragazzi hanno provato a fare quello che potevano, gli faccio i complimenti. Il Venezia non sarà tranquillo in vista del ritorno. Vuol dire che c’è possibilità anche per noi”.

Palermo, Mignani a Venezia per crederci

Sebastiano Desplanches e Kristoffer Lund sono usciti malconci. Mignani svela le condizioni del portiere e dell’esterno sinistro: “Desplanches verrà valutato, non ho parlato con lui. Stessa cosa per Lund. Non credo sia qualcosa di grave ma ci sono tante partite ravvicinate e bisogna gestire i giocatori”.

Nulla è perduto. Secondo Mignani il Palermo deve andare a Venezia con l’obiettivo di ribaltare il risultato. Queste le sue parole a fine conferenza stampa: “A Venezia dobbiamo crederci e fare due gol, solo così possiamo passare il turno”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli