spot_img

Palermo, con il Pisa ennesimo pareggio: Di Mariano illude, rosanero beffati nel finale

Il Palermo ha sfidato all’Arena Garibaldi il Pisa guidato da Luca D’Angelo, nel match valido per la 28a giornata del campionato di Serie B. I rosanero avevano bisogno di ritrovare la vittoria che manca ormai da tre punti, al termine del match però il punteggio dice ancora pareggio (1-1). Ad aprire le marcature un bel gol di Di Mariano nel primo tempo, il pari dei toscani nel finale con una magia di Sibilli. Quarto pari concecutivo per gli uomini guidati da mister Corini che nel prossimo turno saranno ospiti del Cittadella, al momento i rosanero occupano l’ottavo posto in classifica con 38 punti conquistati.

Primo tempo: dominio Palermo, è 0-1 firmato Di Mariano

Il match dell’Arena Garibaldi vede il Palermo di mister Eugenio Corini con l’ormai consueto 3-5-2, cambiano però alcuni degli interpreti a causa di infortuni e squalifiche. Linea difensiva con i soliti MarconiNedelcearuMateju; a centrocampo Verre in regia coadiuvato da Saric e Damiani che sostituisce lo squalificato Gomes. Le novità anche sulle fasce con Di Mariano a destra e Aurelio a sinistra preferito a Masciangelo, in avanti la coppia formata da Brunori e Soleri.

La gara inizia sotto il segno del Palermo che già al 2′ si propone in avanti con Soleri che è toccato in area di rigore prima di arrivare alla conclusione, per l’arbitro non c’è nulla. All’11 ancora rosanero protagonisti con Saric che prova la conclusione da fuori area, il suo destro viene deviato in corner da Nicolas. Si fa vedere in avanti anche Soleri che al 18′ prova un colpo di testa su assist di Di Mariano, sfera ampiamente sul fondo. Si deve attendere il 19′ per trovare una conclusione verso la porta da parte del Pisa, il destro di Torregrossa si perde comunque sul fondo.

Al 29′ Di Mariano si procura un calcio di rigore (atterrato da Estevez) che Brunori si fa parare da Nicolas, destro centrale dell’attaccante rosanero che sbaglia il quarto rigore della stagione. Qualche minuto più tardi i rosanero passano ugualmente in vantaggio grazie a una magia di Di Mariano che a tu per tu con Nicolas lo batte con un perfetto scavetto, da evidenziare il filtrante perfetto di Verre. Al 40′ il laterale palermitano avrebbe anche l’occasione per raddoppiare, ma a porta sguarnita calcia incredibilmente a lato. Trascorrono pochi minuti e altra occasione per il Palermo, la conclusione di Saric è parata ancora da Nicolas che compie un miracolo.

Secondo tempo: Palermo beffato nel finale, a Pisa è 1-1

La ripresa inizia con due cambi in casa Pisa: entrano Nagy ed Hermannsson al posto degli ammoniti Mastinu e Caracciolo. Pochi minuti dopo il rientro in campo ennesima occasione per il Palermo con Brunori che cerca il gol della domenica, la sua conclusione volante si perde sul fondo. Tra il 54′ e il 55′ un cambio per parte: Morutan al posto di Torregrossa e Bettella al posto dell’infortunato Marconi. Altra potenziale occasione per il Palermo al 58′ con Brunori che parte in contropiede provando però la giocata personale quando sarebbe stato più agevole servire un compagno.

La partita diventa sempre più tattica e le occasioni scarseggiano, qualche opportunità in più per il Palermo che può tentare si sfruttare azioni di ripartenza. In casa Pisa entrano Sibilli e Masucci per infoltire l’attacco, triplo cambio in casa rosanero con l’ingresso di Tutino, Valente e Broh per Di Mariano, Brunori e Damiani. All’86’ come un fulmine a ciel sereno arriva il pareggio del Pisa, i nerazzurri trovano la via della rete con Sibilli che si inventa una conclusione pazzesca che si insacca sotto l’incrocio dei pali.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli