spot_img

Ortigia Siracusa AN Brescia (risultato 11-12): gli aretusei chiudono al quarto posto

L’Ortigia Siracusa perde in casa contro la AN Brescia con il risultato di 11-12. In virtù di questo punteggio, maturato dopo la sconfitta in gara1 a vasche invertite, la formazione aretusea conclude il campionato di Serie A1 di pallanuoto maschile al quarto posto. I biancoverdi di Piccardo escono tra gli applausi del pubblico e chiudono la stagione con un potenziale sorriso.

Va detto che i padroni di casa avevano iniziato bene la partita, portandosi in vantaggio e gestendo bene nella propria metà campo. Nel secondo quarto, però, si assiste alla pronta reazione dei lombardi di coach Bovo. Il vantaggio della compagine bresciana si amplia ancor di più nel terzo quarto, in cui l’Ortigia cala ancora sul piano difensivo. Nella frazione conclusiva i gol di Inaba e Cassia concedono una chance agli aretusei, ma nel finale Brescia non rischia nulla.

Le parole di coach Piccardo

Andiamo a leggere le dichiarazioni rilasciate da Stefano Piccardo al termine della gara tra Ortigia Siracusa e AN Brescia. “Sono molto soddisfatto, anche se ora c’è rammarico, perché perdere non fa mai piacere. Abbiamo avuto un momento di flessione nel terzo tempo, abbiamo commesso qualche piccolo errore, però sono contento della prestazione e anche dell’annata. Ritengo che questa sia una delle stagioni migliori degli ultimi anni, perché confermarsi nei primi quattro posti dopo aver cambiato sei giocatori non è affatto facile. La nostra migliore qualità è il fatto di compattarci, di essere resilienti dinnanzi alle difficoltà. I ragazzi hanno interpretato bene la stagione. Se dobbiamo fare un bilancio complessivo, è di sicuro molto positivo, perché siamo ormai fra le prime quattro o cinque squadre d’Italia e siamo ad alto livello anche con le formazioni giovanili. Sono molto fiero di quello che fa il mio club. Ora guarderemo cosa ci darà il mercato, vedremo come si muoverà la società”.

LEGGI ANCHE -> Pallanuoto Trieste Telimar Palermo (risultato 12-16): siciliani chiudono al settimo posto

Il tabellino di Ortigia Siracusa – AN Brescia

C.C. ORTIGIA 1928 – AN BRESCIA 11-12 (3-2, 3-5, 3-4, 2-1)

C.C. Ortigia 1928: Tempesti, Cassia 3, Giribaldi, La Rosa, Di Luciano, Cupido, Bitadze, Carnesecchi 2, Condemi, Inaba 2, Ferrero 3, Napolitano (Cap) 1, Calabresi, Midolo. Allenatore: Stefano Piccardo

AN Brescia: Tesanovic, Del Basso 1, Balzarini 1, Faraglia 1, Lazic, Gianazza 1, Renzuto Iodice 2, Guerrato 2, Alesiani (Cap), Manzi, Irving 3, Gitto 1, Massenza Milani. Allenatore: Alessandro Bovo

Arbitri: Fabio Brasiliano (Camogli, GE) e Marco Ercoli (Montelparo, FM)

Superiorità numeriche: ORT: 5/12 + 3 rig.; BRE 5/12.

Espulsioni definitive: Faraglia (B) nel 2° tempo, Balzarini (B) e Del Basso (B) nel 3°, La Rosa (O) e Giribaldi (O) nel 4° per limite di falli; Irving (B) e Cupido (O) nel 4° per comportamento scorretto

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli