spot_img

Modica, Strano cerca un bomber: si pensa a un top del Girone A

Cercasi estro, genio calcistico, doti balistiche e sopraffina tecnica individuale. Modica che setaccia il bacino regionale in sede di calciomercato invernale alla ricerca di un plus dirimente per il suo roster offensivo. Un jolly duttile e performante nel reparto avanzato, capace di fungere sia da estremo nel tridente in un 4-3-3, sia da classico trequartista, elastico in un rombo o perno creativo nel cuore di un 4-2-3-1.

Area tecnica e management del club targato Rizza sono consapevoli che bisogna alzare il livello negli ultimi trenta metri di campo, al fine di conferire qualità ed imprevedibilità, in termini di rifinitura e finalizzazione. Il Club – infatti – è desideroso di regalare al neo tecnico Pippo Strano, entro il gong virtuale del mercato invernale appena iniziato, quel tassello prezioso utile ad impreziosire il mosaico della formazione ragusana e a spostare gli equilibri in fase offensiva.

LEGGI ANCHE -> Pro Favara, cercasi erede di Garufo: piace un giocatore del Trapani

Modica, Ficarrotta il prescelto di Strano per l’attacco

Secondo indiscrezioni raccolte in esclusiva dalla redazione di Sporticily.it, il Modica si è iscritto alla corsa per acquisire il cartellino di Luca Ficarrotta, classe 1990, talentuoso e versatile attaccante in forza alla Pro Favara. Concorrenza che si preannuncia molto folta, con il calciatore legato al club agrigentino da un accordo in scadenza 2024. L’attaccante palermitano non è in uscita, ma la chiamata del Modica potrebbe stuzzicare.

pro favara ficarrotta

La dirigenza rossoblù ritiene Ficarrotta un profilo ideale, per background professionale, valore assoluto e attitudini tecnico-tattiche per far compiere un salto di qualità allo sviluppo delle trame offensive. L’idea è quella di definire un’operazione in entrata che sarebbe di assoluto spessore per il Modica. I rossoblu sono terzi in classifica, a -4 dalla vetta occupata dal Paternò. La recente partenza di Genovese, inoltre, obbliga a rinforzare l’attacco.

Pista ardua e novero di pretendenti di prestigio per un giocatore in grado di fare la differenza nel campionato di Eccellenza e di ben figurare anche in Serie D, come ampiamente dimostrato con le maglie di Sancataldese, Troina e Noto appena un paio di stagioni fa.

Tutto su Luca Ficarrotta

Mancino fatato, rapidità e ricercatezza di pensiero, qualità tecniche di alto lignaggio. Dribbling secco e abilità in sede di rifinitura e finalizzazione. Formatosi nella cantera dell’US Città di Palermo, Ficarrotta si trasferisce in Lega Pro con la maglia della Cavese, dopo essere passato dalle giovanili di Juventus e Nocerina. Debutta in C, segna tre gol e mostra tracce più che tangibili del suo talento cristallino nella stagione 2010/2011 a Trapani.

ficarrotta siracusa

Da lì una vita tra il basso professionismo e la Serie D (che diventerà la sua casa). Tante le maglie indossate: dal Marsala al Giarre, dal Città di Sant’Agata al Biancavilla, fino ad Agropoli, Frattese, Roccella e Palermo (l’anno del fallimento) agli ordini di Pergolizzi. Nell’ultima stagione ha fatto le fortune del Siracusa nel girone B di Eccellenza, firmando 13 gol in 28 presenze, incidendo parecchio nella promozione in D della società azzurra, passata dal ginepraio dei playoff (vinti contro l’Enna).

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli