spot_img

Mignemi al Siracusa, ci siamo: il ds lascia Gubbio, firma non legata al ripescaggio

Davide Mignemi lascia Gubbio ed è sempre più vicino al Siracusa. In questi minuti è arrivato il comunicato ufficiale da parte della formazione umbra. L’annuncio è quello di cui si parla da giorni, ovvero l’addio del direttore sportivo. “L’A.S. Gubbio 1910 esprime la sua più profonda gratitudine a Davide Mignemi per il percorso condiviso in questi tre anni. La Società e il direttore sportivo annunciano di aver raggiunto un accordo per risolvere consensualmente il contratto in vigore, che avrebbe legato il dirigente al nostro Club fino al 30 giugno 2025. Nell’esperienza umbra, Mignemi ha vissuto tre importanti stagioni contribuendo a riportare il Gubbio a disputare stabilmente i play-off, accumulando un totale di 172 punti in campionato nel corso di tre anni. A Davide vanno i migliori auguri da parte di tutto il mondo rossoblù per le future sfide professionali che lo attendono“, così si legge nella nota.

Di seguito, invece, vi riportiamo le ultime dichiarazioni di Davide Mignemi da direttore sportivo del Gubbio. Un saluto commosso ma anche ricco di orgoglio per quanto fatto. “Quando sono arrivato al Gubbio ho trovato una realtà che mi ha accolto calorosamente facendomi sentire a casa. Il mio impegno in questi tre anni è stato volto a contribuire alla crescita della Società e di tutto il movimento, sperando un giorno di poter lasciare il club a un livello superiore. Ringrazio di vero cuore il presidente Notari, il direttore generale, il responsabile del Settore Giovanile, la segreteria, i magazzinieri, i fisioterapisti, il dottore, il team manager ma soprattutto gli allenatori ed i calciatori che in questo triennio hanno dato l’anima per questa maglia. Infine, un ringraziamento particolare alla Città di Gubbio ed alla sua tifoseria: abbiamo vissuto insieme grandi emozioni e porterò sempre nel cuore i colori rossoblù”, così l’ex ds rossoblu.

Mignemi al Siracusa, ci siamo

E così, come abbiamo già scritto nelle scorse settimane, Davide Mignemi si avvicina in maniera forte al Siracusa. Il dirigente siciliano vuole tornare a casa e sa che ci sono tutti i presupposti per fare calcio nell’isola. Dopo l’esperienza alla Sicula Leonzio, in cui si è fatto notare prima del fallimento della società, ora è il momento di tornare ancora una volta in quella stessa provincia. Dal bianconero del club del presidente Leonardi, all’azzurro dei Leoni guidati dal patron Alessandro Ricci.

Il matrimonio tra Davide Mignemi e il Siracusa non dovrebbe essere troppo legato all’ipotesi di ripescaggio dei Leoni in Serie C. Una prospettiva tutt’altro che da scartare, in ogni caso. Gli ultimi spifferi, infatti, parlano di ben quattro squadre attualmente militanti in Lega Pro e con ancora il forte dubbio dell’iscrizione. A queste si aggiunge anche l’Altamura, neopromosso dalla Serie D ma sprovvisto di uno stadio agibile. Al club aretuseo – parlando in termini molto pragmatici – bastano due mancate iscrizioni per farsi ripescare.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli