spot_img

Messina-Foggia, probabili formazioni: dubbio Dumbravanu, torna Emmausso

Messina al lavoro per la preparazione alla sfida con il Foggia. Gara con punti in palio pesantissimi in vista della corsa per i playoff. I peloritani ci arrivano sulla scorta di due pareggi importanti con Benevento e Latina. Non di meno pesa il successo con la Juve Stabia per i rossoneri, una delle poche squadre che hanno fermato la corsa inarrestabile della capolista. Andiamo a vedere le ultime sulle probabili formazioni di Messina-Foggia.

Come arriva il Messina

Il Messina vive la vigilia con il Foggia con tanta energia positiva accumulata. I due pareggi con Benevento e Latina, al netto delle recriminazioni arbitrali, non hanno lasciato scorie. Anzi, i peloritani hanno mantenuto il contatto con la zona playoff e possono legittimamente aspirare ad entrarci. Certo, adesso viene il difficile: ogni gara pesa il doppio, ma i ragazzi di Giacomo Modica hanno dimostrato di saper superare ogni ostacolo.

Il tecnico dei giallorossi può sorridere, dato il recupero di diversi calciatori (anche se non tutti al 100%). In primis, quello di Vincenzo Plescia, che ha superato lo stato influenzale causato da una bronchite. In miglioramento le condizioni di Federico Pacciardi e Marco Civilleri, quest’ultimo però ancora dolorante al costato. Il difensore centrale, invece, torna a pieno regime e potrebbe essere un recupero importante in virtù dello stop di Daniel Dumbravanu. Il calciatore moldavo ha preso un pestone in allenamento e ieri non si è allenato. Le sue condizioni sono da valutare.

Il Messina dovrebbe comunque recuperare il 4-2-3-1, visto anche il rientro dalla squalifica di Michele Emmausso. Così, davanti ad Ermanno Fumagalli, si saranno Marco Manetta e Vincenzo Polito, qualora dovesse mancare Dumbravanu. Occhio però, come detto prima, al rientrante Pacciardi. Sulle fasce, Giuseppe Salvo in vantaggio su Damiano Lia, mentre tornerà Lino Ortisi sulla sinistra. A centrocampo si torna a Giulio Frisenna e Domenico Franco che fanno da supporto al trio composto da Marco Rosafio, il già citato Emmausso e Marco Zunno. L’unica punta sarà Plescia, che spera di ritrovare la sua vena realizzativa.

Come arriva il Foggia

Il Foggia è in crescita dal ritorno di Mirko Cudini sulla panchina. Il tecnico, che era stato allontanato alla 17a giornata e richiamato alla 23a, ha migliorato nettamente la sua media punti. Questo ha consentito ai satanelli di rientrare nelle posizioni utili ai playoff, ma adesso dovrà difenderla con le unghie e con i denti. In primis, già nel match dello stadio Franco Scoglio, dove ci sarà un Messina volitivo ad aspettarlo. Occhio, però, alla pessima resa dei rossoneri lontano da casa (appena 10 punti in 15 partite), che fin qui ha pregiudicato la stagione.

Il tecnico non deve solo fare i conti con questi numeri, ma anche con le squalifiche e gli infortuni che hanno ridotto ai minimi termini la rosa. Almeno nel reparto arretrato, dove mancheranno gli infortunati Luigi Carillo e Manuel Marzupio e lo squalificato Davide Riccardi. Fermato dal giudice sportivo anche l’esterno sinistro Franco Vezzoni e fuori per un mese Emanuele Santaniello. Tutte assenze che costringeranno Cudini a fare gli straordinari nel preparare la partita

La linea a 3, a protezione di Pietro Perina, dovrebbe essere composta dal rientrante Emmanuele Salines, Luca Ercolani e Tomislav Papazov. In ballottaggio con quest’ultimo c’è Alberto Rizzo, che però potrebbe sopperire all’assenza di Vezzoni sulla fascia sinistra. A centrocampo, oltre a Rizzo, spazio a Simone Tascone e Moses Odjer nei centrali e Alessandro Silvestro sulla destra. In attacco il trio sarà quello composto Vincenzo Millico, Riccardo Tonin e Luca Gagliano.

Messina-Foggia, le probabili formazioni

Alla luce di quanto scritto, ecco le probabili formazioni di Messina-Foggia, partita valevole per la 33a giornata di Serie C Girone C.

Messina (4-2-3-1): Fumagalli; Salvo, Manetta, Dumbravanu, Ortisi; Frisenna, Franco; Rosafio, Emmausso, Zunno; Plescia. Allenatore: Modica.

Foggia (3-4-3): Perina; Salines, Ercolani, Papazov; Silvestro, Odjer, Tascone, Rizzo; Gagliano, Tonin, Millico. Allenatore: Cudini.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli