spot_img

Lascari Cefalù, Grimaudo: “Vogliamo l’Eccellenza, non possiamo più nasconderci”

Il Lascari Cefalù di mister Claudio Grimaudo continua a prepararsi in vista del prossimo campionato di Promozione (Girone B) affrontando squadre di Eccellenza nei test amichevoli. Prima un 4-0 subito a Casteldaccia, poi un 5-2 ricevuto a Marineo, in tre tempi da 30′.

La partita

Da entrambe le parti, sono andati a segno tutti giocatori nuovi rispetto alla precedente annata. L’amichevole la sblocca Giacomo D’Agostino, tornato a Marineo dopo la promozione proprio con l’Aspra. L’esperto Gabriele Butera (dal Mistretta) pareggia i conti, ma D’Agostino conquista un rigore, poi trasformato da Simone Falsone, reduce da un campionato di Seconda Categoria con l’Animosa Civitas Corleone, a segno anche su azione. Doppietta pure per Dario Taibi, classe 2005 proveniente dal Cus Palermo. Accorcia per il 5-2 finale, seppur di poco, Mohamed Jallow, prelevato da una struttura di Caltanissetta per aiutarlo nel suo percorso di crescita calcistica e di vita.

Lascari Cefalù, Grimaudo e il sogno Eccellenza

Subentrato nel mezzo della scorsa stagione, Claudio Grimaudo ha risollevato un’intera piazza. In 16 panchine, dalla zona play-out alla sfortunata finale play-off contro l’Aspra persa per 7-0. Ma con 9 vittorie consecutive nel girone di ritorno che difficilmente si potranno scordare.

L’ambizione di vincere

Dobbiamo lavorare – esordisce Grimaudo ai microfoni di Sporticily.it -, poiché le fasi preparatorie sono fondamentali per sviluppare la giusta sintonia di squadra, specialmente quando si integrano nuovi acquisti. Le amichevoli rappresentano un’opportunità per consolidare l’unità del gruppo e prepararci al meglio per l’inizio del campionato. Mantenendo l’umiltà e il sacrificio dimostrati l’anno scorso e mantenendo i piedi ben saldi a terra, è naturale che, dopo essere arrivati in finale play-off, puntiamo all’obiettivo di conquistare il campionato. Dobbiamo provarci. Confermando il nucleo del gruppo della stagione passata e integrando nuovi elementi, sarà essenziale mantenere l’umiltà e rimanere concreti“.

Butera e il nuovo “Martino Ilardo”

Gabriele è un ottimo professionista – afferma Grimaudo -, soprattutto è un ragazzo che già conosce alcuni ragazzi del gruppo. Noi siamo una famiglia e cerchiamo di far ambientare subito bene chi arriva. Il campo in erba sintetica è una novità che fa piacere, specialmente ai ragazzi, poiché anche gli allenamenti possono essere condotti in modo più appropriato con la palla a terra rispetto a un campo di terra battuta“.

Il Girone B di Promozione del Lascari Cefalù di Grimaudo

Il Lascari Cefalù, quest’anno, sarà un vero e proprio intruso in mezzo a 13 squadre della provincia di Messina. Aluntina, Aquila Bafia, Atletico Messina, Galati, Gioiosa, Mistretta (diretta avversaria numero uno), Nuova Azzurra, Nuova Rinascita Patti, Pro Mende, Rosmarino, San Fratello, Santangiolese e Valle del Mela cercheranno di impensierire la squadra di Grimaudo. “Dobbiamo onorare l’impegno – sottolinea Grimaudo -. Rappresentiamo Palermo, e come tali, uniti, dobbiamo lottare con tutte queste squadre messinesi. Quindi, abbiamo davvero tanto lavoro da fare“, conclude.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli