spot_img

Catania, torna il successo in trasferta: Russotto, Vitale e De Luca abbattono il San Luca

Il Catania ritorna alla vittoria in trasferta dopo quasi 3 mesi: è 1-3 contro il San Luca. I padroni di casa (che alla vigilia del match ha esonerato l’ex Reggina Ciccio Cozza) escono sconfitti seppur in più di un occasione hanno creato qualche grattacapo agli etnei. Etnei che nel primo tempo avevano trovato un vantaggio lampo, subito ribaltato dai calabresi. Nonostante il cuore dei giallorossi, la capolista trova i giusti episodi per ritornare in vantaggio e vincere la partita.

LEGGI ANCHE -> Viterbese-Messina, dove vederla in diretta tv e streaming: non solo Eleven Sports

San Luca-Catania, il racconto del primo tempo

I padroni di casa del San Luca, affidati all’ex vice di Cozza Pasqualino Canonico, puntano a sorprendere il Catania con 4-3-3 molto fluido che possa frapporsi alle qualità dei rossazzurri. Gli uomini sono quelli noti alla vigilia, con Marco Greco al posto di Manuel Murdaca in difesa: scelta che permette una maggiore presenza in avanti per Amilcare Fiumara. Stesso modulo scelto da Giovanni Ferraro per la sua formazione che vede il rientro tra i titolare di Mattia Vitale, dopo due giornate di stop “inflitte” dalla stessa società. In avanti conferme per Andrea Russotto e Marco Chiarella alle spalle di Manuel Sarao mentre in porta rientra Klavs Bethers.

Le emozioni sono concentrate nei primi venti minuti della frazione e la prima arriva in poco più di due. Un cross dalla destra del sempre presente Francesco Rapisarda viene trasformato in rete da Russotto, abile a tagliare sul primo palo e a battere con un destro rasoterra da dentro l’area piccola il portiere Vittorio Antonino. Il vantaggio del Catania dura appena il tempo di festeggiarlo perché al 7′ il San Luca pareggia. Merito proprio di Fiumara che, sganciatosi in avanti, non trova opposizione degli etnei e lascia partire un esterno destro dai 25 metri. Bethers viene ingannato dalla traiettoria beffarda (anche se non del tutto imparabile) e il pallone si insacca. I rossazzurri non ci stanno e premono l’acceleratore, con un paio di occasioni interessanti. Il nuovo vantaggio è solo questione di tempo ed arriva al 20′. Il merito è del rientrante Vitale che, dopo un’azione personale, batte con un sinistro imparabile Antonino. Il resto del tempo scorre senza grossi sussulti accompagnando le squadre al riposo sull’1-2 per il Catania.

Secondo tempo

La partita fatica a decollare anche nel secondo tempo, dove i ritmi non sono elevati. Il San Luca tenta di sorprendere gli avversari in contropiede ma spreca malamente. Il Catania tenta invece di battere Antonino dalla distanza, ma la bordata di Giuseppe Rizzo viene respinta in angolo dal portiere. Anche Sarao tenta la fortuna, ma il suo sinistro sugli sviluppi da calcio d’angolo si spegne sul fondo. Continua così il momento no dell’attaccante etneo, che non trova la rete dall’ultima vittoria in trasferta contro il Paternò.

I padroni di casa però hanno un’idea ben chiara di come mettere in difficoltà il Catania, alzando il pressing e allargando le maglie della difesa etnea. L’imprecisione però li porta a concretizzare poco questa momentanea superiorità territoriale. Di fatto, il “pericolo” più grande arriva da Augustin Ale, con un colpo di testa debole e facilmente controllato da Bethers. Nel frattempo Vitale tenta di trovare ancora gloria personale: gran controllo e destro che trova la grande risposta di Antonino. Il San Luca rimane in partita sino all’87’, quando il Catania trova la terza rete, con tre uomini subentrati dalla panchina. Recupero palla a centrocampo di Aniello Boccia, la sfera finisce sui piedi di Giuseppe Giovinco che con un cioccolatino mette l’altro Giuseppe, De Luca, a tu per tu col portiere. Per la Zanzara è tutto troppo facile e insacca l’1-3 finale. Per il Catania è la vittoria numero 15 in campionato e adesso i punti sono 48. Il che significa un vantaggio momentaneo di +14 sulle seconde Lamezia Terme e Locri. Il San Luca rimane fermo a quota 17 punti.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli