spot_img

Basket, Agrigento torna a vincere: Pozzuoli nettamente sconfitta

La Fortitudo Agrigento torna a vincere e convincere dopo lo stop nel derby di giovedì contro Ragusa e dopo aver perso la possibilità di eguagliare il record nazionale di vittorie consecutive. Rimane comunque imbattuta in casa ed il ritorno alla vittoria arriva ai danni del Pozzuoli con il convincente risultato di 92-71.

Un match che ha visto i padroni di casa in difficoltà nel primo quarto, reduci dall’impegno intenso a livello fisico come quello di giovedì. Pozzuoli conduce il primo quarto per 21-25 ma coach Catalani suona la carica ed il tornado Fortitudo si abbatte sui campani e vince il secondo quarto 27-12 grazie alla regia di Cuffaro, titolare al posto dell’assente Grande, ed il capitano Chiarastella in grande spolvero dopo l’assenza nel match di giovedì. Perentorio il rientro in campo dopo metà partita e con un 19-9 la Fortitudo torna irraggiungibile e Pozzuoli non riesce più a reagire e rimontare. Saranno in 5 ad andare in doppia cifra, il top scorer Chiarastella seguito da Morici, Lo Biondo, Bruno, Peterson e Morici.

Soddisfatto coach Catalani dopo la vittoria: “L’approccio alla partita non è cambiato dopo la sconfitta di giovedì e questo è un segnale importante, ogni partita è a se e spero che la sconfitta di giovedì sia salutare per molti, dobbiamo tenere sempre alta l’attenzione e oggi i ragazzi hanno giocato un’ottima partita. Ci sono ancora molti aspetti su cui lavorare in vista dei playoff ma la squadra sta migliorando nel gioco di squadra e dobbiamo continuare su questa strada”.

Moncada Energy Agrigento – Bava Pozzuoli 92-71 (21-25, 27-12, 19-9, 25-25)

Moncada Energy Agrigento: Chiarastella 15, Morici 14, Lo Biondo 14, Peterson 13, Bruno 13, Cuffaro 9, Costi 8, Traore 3, Bellavia 3, Mayer, Grande.

Bava Pozzuoli: Mehmedoviq 14, Murabito 14, Potì 12, Gallo 11, Longobardi 6, Cagnacci 5, Thiam 4, Caresta 3, Sequani 2, Gaye.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli