spot_img

Athletic Club Palermo, Miosi: “Felicissimo per la qualificazione, Tabita pazzesco”

Alfonso Miosi si gode un Athletic Club Palermo capace di non mollare mai. La formazione nero-rosa guadagna il pass per i triangolari della Coppa Italia di Serie C1 di calcio a 5. Tutto merito della grande rimonta con cui è stato sconfitto il Palermo C5. Si ripartiva dal 4-2 dell’andata in favore dei rosanero, che però sono stati travolti al ritorno. Una grande prestazione da parte della compagine del presidente Gaetano Conte, i quali hanno completato il comeback e hanno superato il turno con merito.

Ai microfoni di Sporticily, coach Miosi ha espresso tutta la sua soddisfazione per la vittoria e per il passaggio del turno. “Sono stra contento – ha detto – . Veniamo da settimane in cui non siamo riusciti ad allenarci in 10, per vari motivi. Ho avuto infortuni, c’è stata gente che non era in sede. Nonostante questo ho sempre detto ai ragazzi di pensare al doppio confronto, non solo all’andata. Avevamo impostato la gara in maniera passiva perchè eravamo pochi. Oggi sono rientrate 3 pedine, abbiamo pressato a tutto campo e il risultato ci ha dato ragione”.

Athletic Club Palermo, Miosi coccola Tabita

Marco Tabita è il protagonista da copertina di questa pazza partita. Due gol decisivi nel secondo tempo per un ragazzo nato nel 2005 e ai suoi primi minuti. Miosi sottolinea la presenza di tanti giovani nell’Athletic Club Palermo: “È un ragazzo che seguo dallo scorso anno, quando era a Monreale. Ci punto tanto, ha delle doti pazzesche. È un 2005, ha fatto doppietta. Io punto molto sui giovani, ne ho 8-9 su 16. Il futuro sono loro, bisogna dare fiducia e lasciarli lavorare in questo modo”.

LEGGI ANCHE -> Highlights Athletic Club Palermo – Palermo C5 (Coppa Italia Serie C1 Futsal)

Dopo l’exploit di Coppa Italia, i nero-rosa potranno fiondarsi con rinnovato entusiasmo sul debutto in campionato. Sabato prossimo si giocherà contro il Cus Palermo, squadra allenata da Miosi un anno fa e costruita per vincere il campionato. Il coach dell’Athletic Club Palermo, però, non si nasconde”Intanto abbiamo passato il turno ed è già qualcosa, fino a oggi abbiamo pensato a questo. Già da stasera o da domani inizierò a pensare a giocarci la partita contro il Cus Palermo. Vediamo cosa succederà. Noi partiamo sfavoriti, loro devono vincere il campionato, mentre noi siamo una mina vagante”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli