spot_img

Andrea Compagno, chi è: attaccante nato a Palermo, c’è la chiamata in Nazionale

Un figlio di Palermo può essere convocato nei prossimi impegni della Nazionale italiana: è Andrea Compagno. L’attaccante della FCSB (Steaua Bucarest) è infatti stato inserito nella lista dei pre-convocati degli azzurri per gli impegni di marzo contro Inghilterra e Malta (Qualificazioni agli Europei 2024). Ma chi è Andrea Compagno, l’attaccante italiano che ha battuto nel 2022 anche Ciro Immobile?

LEGGI ANCHE -> Pisa, prossimo avversario del Palermo: toscani on fire, occhio all’ex Moreo

Chi è Andrea Compagno: l’attaccante palermitano più prolifico in Europa

Andrea Compagno è nato a Palermo, anagraficamente e calcisticamente. L’attaccante classe 1996 ha mosso i suoi primi passi in rosanero, prima di passare ai cugini del Catania fino a giocare in Primavera. Da lì i primi passi nel calcio dei grandi, in Serie D al Pinerolo (periodo in cui è stato osservato anche dal Torino). Dopo alcuni anni tra i dilettanti, Compagno si è spostato nel principato di San Marino, dove ha giocato col Tre Fiori.

Con la squadra sammarinese ha messo a segno 41 gol in due anni, esordendo anche in Europa League. Il suo nome comincia a girare anche nel continente ed è così che accetta la chiamata del Fotbal Club U Craiova (da non confondere Universitatea Craiova, ex squadra di Mirko Pigliacelli). Andrea Compagno in 2 anni ha portato con le sue reti i rumeni prima in Liga I (massimo campionato) con ottimi piazzamenti anche lì. Sarà anche per questo che la FCSB si è interessato al calciatore inserendolo nella rosa che si sta giocando i primi posti del torneo e la Conference League. Sin qui con la maglia rossoblù ha giocato 22 partite e messo a segno 12 gol.

Sono i numeri di Compagno nel 2022 ad aver acceso l’attenzione su di lui. Infatti nello scorso anno solare ha messo a segno ben 24 reti, che lo rendono l’attaccante italiano più prolifico nei massimi campionati. Un anno di bomber legati al capoluogo siciliano, visto che nel Palermo gioca il miglior marcatore italiano nei campionati professionistici, ovvero Matteo Brunori (28 gol nel 2022). Non a caso anche il capitano rosanero è stato convocato negli stage di Roberto Mancini, in cui era presente anche Antonino Gallo (anche lui palermitano). Adesso potrebbe toccare a Compagno, che dopo la Romania vuole prendersi la Nazionale.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli