spot_img

Venezia Palermo, probabili formazioni: Corini pensa al turnover, pronto Insigne

Venezia Palermo andrà in scena nel turno infrasettimanale valido per la settima giornata del campionato di Serie B. Le due squadre arrivano da una battuta d’arresto. I rosanero sono stati sconfitti tra le mura amiche dal Cosenza nei minuti di recupero, mentre la gara dei lagunari contro il Brescia si è conclusa con un pari a reti inviolate. L’obiettivo per entrambe restano però i piani alti della classifica. È per questo motivo che il match si preannuncia entusiasmante. Gli allenatori dovranno tuttavia fare i conti con qualche acciacco dati gli impegni ravvicinati: andiamo allora a vedere le probabili formazioni di Venezia Palermo.

LEGGI ANCHE -> Palermo, Corini: “Venezia protagonista in B, noi vogliamo rifarci. Brunori…”

Come arriva il Venezia

Il Venezia avrà un giorno in meno per preparare la partita rispetto al Palermo, che ha giocato nell’anticipo di venerdì. È per questo motivo che il tecnico Paolo Vanoli deve valutare attentamente le condizioni dei suoi giocatori. La sua formazione tuttavia in questo avvio di stagione di Serie B ha fatto bene, tanto da trovarsi al secondo posto della classifica. È per questo motivo che l’allenatore – affaticamenti permettendo – cercherà di cambiare il meno possibile.

In porta è confermato Joronen. Davanti a lui i precedenti schieramenti confermano che non c’è nessuna volontà di turnover, dato che Sverko, Idzes e Altare sono stati finora inamovibili e hanno disputato 90′ anche contro il Brescia, a differenza di Zampano che è uscito nel secondo tempo. È da capire se riusciranno a farcela anche col Palermo. A centrocampo invece non è da escludere qualche cambio, col ballottaggio tra Tessmann e Andersen, mentre Lella scalpita per rientrare da titolare. In attacco non si toccano invece Pierini e Pohjanpalo, ma dovrebbe tornare dal 1′ Johnsen.

Come arriva il Palermo

Il Palermo è uscito un po’ acciaccato dalla sfida contro il Cosenza. Ad accusare alcuni problemi durante la partita sono stati Pigliacelli, che ha accusato un fastidio alla coscia ma è rimasto in campo fino al triplice fischio, e Insigne, che era di rientro dall’infortunio. Ma Corini, in conferenza stampa, ha confermato che tutti stanno bene. Unico assente, dopo l’allenamento di rifinitura Di Mariano, causa risentimento muscolare all’adduttore. Al centro dell’attacco fiducia per capitan Brunori, sebbene il momento che sta vivendo non sia idilliaco. Mancuso e Soleri partiranno dalla panchina. Ai suoi fianchi, viste le assenza, scontata la presenza di Insigne e Di Francesco.

Se anche in difesa non dovrebbero esserci variazioni, ad eccezione di quel che concerne l’esito del consueto ballottaggio tra Aurelio e Lund, del turnover potrebbe esserci a centrocampo. Segre è l’unico dei tre che col Cosenza è rimasto in campo per 90′, mentre Henderson e Stulac sono usciti nel secondo tempo. In tal senso scalpitano Coulibaly, Vasic e Gomes. Soprattutto il primo vorrebbe trovare l’esordio dal primo minuto, dopo i pochi concessi ad Ascoli.

Venezia Palermo, le probabili formazioni del turno infrasettimanale di Serie B

Venezia (4-3-3): Joronen; Sverko, Idzes, Altare, Zampano; Ellertsson, Andersen, Busio; Johnsen, Pohjanpalo, Pierini. Allenatore: Paolo Vanoli

Palermo (4-3-3): Pigliacelli; Mateju, Lucioni, Ceccaroni, Lund; Henderson, Stulac, Segre; Insigne, Brunori, Di Francesco. Allenatore: Eugenio Corini

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli