spot_img

Roland Garros juniores, Cinà scatta bene: Pallino agli ottavi di finale

Federico Cinà vola al suo esordio al Roland Garros juniores. Il giovanissimo tennista palermitano procede in maniera costante e senza particolari intoppi nella corsa nel secondo evento del Grand Slam del 2024. E così è arrivata come d’incanto la qualificazione agli ottavi di finale del tabellone principale maschile. Il figlio del noto coach – divenuto celebre per aver seguito a lungo Roberta Vinci – ha portato a casa due vittorie con grande autorità e solidità.

Federico Cinà vola al Roland Garros juniores

Al primo turno del tabellone di singolare del Roland Garros juniores, Federico Cinà se l’è vista con il giapponese Naoya Honda. Una partita che fin dall’inizio non ha avuto storia. Il giocatore italiano, che partecipa a questo evento come testa di serie numero 7, ha fin da subito imposto il suo ritmo e non ha lasciato scampo al suo avversario. Così, nel giro di appena un’ora e 7 minuti, “Pallino” ha avuto la meglio con il risultato di 6-2 6-2 e ha superato il turno in maniera agevole.

Poco più di 24 ore dopo Federico Cinà se l’è vista con Maxwell Exsted. Anche in questo caso c’è stata davvero poca storia in campo. Il giocatore palermitano ha imposto fin da subito la sua superiorità, tanto che dopo appena 19 minuti di gioco il primo set si è concluso con un “bagel”, ovvero un 6-0 in suo favore. Lo statunitense ha provato a reagire, ma non c’è stato davvero niente da fare. L’azzurro ci ha messo un’altra mezz’oretta per portare a casa anche il secondo set con il risultato di 6-2, accedendo così agli ottavi di finale.

LEGGI ANCHE -> Davis Trophy Tour, a Palermo la Coppa vinta da Sinner e compagni

Prossimo avversario da scoprire

Federico Cinà non conosce ancora il suo avversario agli ottavi di finale del Roland Garros juniores. Lo sfidante di “Pallino” arriverà dalla sfida tra il ceco Brunclik – testa di serie numero 10 del tabellone – e il brasiliano Ribeiro de Almeida. In ogni caso la sfida non si dovrebbe giocare prima di domani pomeriggio. Così il giocatore palermitano avrà tutto il tempo per ricaricare le batterie e presentarsi fresco.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli