spot_img

Messina-Monopoli (risultato 1-1), highlights: alla fine vince la paura, Franco non basta

Il Messina pareggia in casa 1-1 con il Monopoli nella 19a giornata di Serie C Girone C, chiudendo con il quarto risultato utile consecutivo. Una partita approcciata benissimo dai giallorossi che, per 45 minuti, sembrano giocare sul velluto. Il gol di Starita proprio allo scadere della prima frazione blocca tutto e di fatto fa scivolare il resto della partita senza emozioni. Alla fine vince un po’ di paura, con le due squadre che rimangono appaiate a 19 punti a cavallo della zona playout

LEGGI ANCHE -> Risultati Serie C Girone C oggi: vittoria della Juve Stabia a Picerno, la classifica

Messina-Monopoli, le formazioni ufficiali

Il Messina padrone di casa è priva degli infortunati Buffa e Plescia, dello squalificato Emmausso e di Ferrara, prossimo a lasciare il club. Il modulo quindi è il classico 4-3-3 ma con qualche modifica rispetto alle ultime partite. Linea a 4 confermata davanti a Fumagalli e composta da Salvo, Manetta, Pacciardi e Ortisi. A centrocampo la novità è Scafetta al fianco di Franco e Firenze, mentre davanti c’è una mini rivoluzione. Con capitan Ragusa ci sono i due giovani Luciani e Zunno.

Il Monopoli, guidato dall’allenatore ad interim Anaclerio, scende invece in campo con un 4-4-2 molto quadrato e votato al contropiede. Davanti a Perina in porta difesa composta (da destra a sinistra) da Cristallo, Fazio, Ferrini e Di Benedetto. A centrocampo, con Iaccarino e Vassallo centrali, ci sono Viteritti e Borrello a presidiare le fasce. In attacco De Paoli e Starita.

Primo tempo (quasi) perfetto dei giallorossi, ma è solo 1-1

Sin dai primi minuti la partita ha un buon ritmo, anche se le occasioni non sono molte. Ci sono varie ripartenze da una parte e dall’altra, ma al momento di arrivare a concludere vince l’imprecisione. Il primo serio tentativo è di Ragusa, che al 12′ lascia partire un sinistro rasoterra da fuori che Perina respinge in angolo non senza difficoltà.

Tra i giallorossi, il numero 90 sembra in una serata ispirata, così come Franco, ex del Monopoli. Sono loro che al 17′ confezionano il gol del vantaggio del Messina. Percussione centrale, con Ragusa che imbecca Franco. Il centrocampista supera facilmente un’imbambolata difesa biancoverde e scarica un rasoterra dall’interno dell’area su cui Perina non può intervenire.

Da questo momento il Messina domina il Monopoli, sciorinando lampi di calcio spettacolo, in omaggio alle origini zemaniane di Modica. I giallorossi cercano e trovano combinazioni palla a terra che servono a gestire la partita e a trovare con calma il varco per il 2-0. Eppure il calcio sa essere beffardo e punisce chi non concretizza la superiorità tecnica. Infatti, quando ormai il Messina pensa di andare a riposo in vantaggio, arriva il pari del Monopoli.

A segnare è il solito Starita (che non segnava da 4 partite). Il bomber pugliese aggancia un pallone sporco, se lo porta avanti e tira dai 25 metri, senza un’adeguato contenimento di Pacciardi nell’occasione. Il pallone non è veloce ma è angolatissimo e nulla può Fumagalli. Si va così al riposo sul risultato di 1-1, con poche occasioni da ambo le parti ma con i giallorossi che avrebbero meritato un risultato diverso.

Nel secondo tempo solo un palo di Ortisi, poi regna la paura

La ripresa inizia sulla falsariga del primo tempo, col Messina che gestisce il possesso e il Monopoli che prova a pungere in ripartenza. Con i biancoverdi stavolta più accorti e che concedono meno spazio. Al 55′ però i giallorossi sfiorano il 2-1: l’azione nasce da un pallone difeso da Zunno e consegnato poi ad Ortisi. Il terzino controlla con la suola e lascia partire un tiro angolato che si stampa sul palo. Di fatto questa rimane l’ultima vera occasione di tutto il secondo tempo.

Sale la tensione e di conseguenza le interruzioni, che limitano ancora una volta lo spettacolo. Lentamente la manovra ariosa dei peloritani lascia spazio ai guizzi dei singoli, che non sono molti. Ci prova Ragusa, con un cross tagliato che attraversa tutta l’area di rigore senza che Zunno riesca ad intervenire. Sprecata poi qualche occasione su punizione e qualche ripartenza che poteva risultare fatale.

Il Monopoli prova a pungere in contropiede, ma Fumagalli non si fa superare. Tra i più attivi certamente Ortisi, mentre non incidono i subentranti Cavallo e Frisenna. Alla fine l’1-1 accontenta più o meno tutti, anche se c’è un po’ di rammarico in casa Messina. Il Monopoli invece interrompe una striscia di 4 sconfitte consecutive e adesso attende di capire chi sarà la sua guida tecnica nel 2024.

Messina-Monopoli, gli highlights del match

Appena disponibili, saranno qui visibili gli highlights del match tra Messina e Monopoli.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli