spot_img

Fortitudo Bologna Trapani Shark (risultato 64-59): i granata sprecano il primo match point

Trapani Shark perde in casa della Fortitudo Bologna con il risultato di 64-59 in gara3 delle finali playoff del campionato di Serie A2 di basket. Arriva dunque una battuta di arresto, in quello che era il primo match point per la promozione dei granata. La squadra allenata da coach Andrea Diana è entrata male in partita. A dire la verità l’impatto della Effe è stato esaltante, tanto da portare a 14 punti il margine di vantaggio alla fine del primo quarto.

L’impatto del PalaDozza ha fatto il resto, anche se a partire dal secondo quarto si è vista un’altra partita. Trapani Shark ha iniziato a serrare le fila in difesa e a giocare più di squadra. Ne è conseguita una partita in cui la Fortitudo Bologna ha iniziato a fare molta fatica a trovare la via del canestro. Le due squadre sono tornate negli spogliatoi sul +8 per gli emiliani. Match equilibrato nella seconda metà, con un botta e risposta continuo in cui comunque le difese hanno continuato ad avere la meglio. Bologna ha mantenuto il vantaggio per tutta la gara, con Trapani che si è avvicinata solo con il -2 firmato da Imbrò a 46” dalla fine. I canestri di Panni e Bolpin tengono gli Shark lontani, si va dunque a gara4 in programma domani.

Le parole di coach Diana

Andiamo a leggere le dichiarazioni rilasciate da Andrea Diana al termine della sfida tra Fortitudo Bologna e Trapani Shark. “Innanzitutto ci tengo a fare i complimenti alla Fortitudo per la vittoria che direi essere meritata. Hanno condotto per tutto l’incontro. Abbiamo avuto ancora un brutto approccio all’inizio. Ci è voluto un quarto per capire esattamente dove eravamo e che tipo di partita dovevamo fare. Troppi tiri affrettati nei primi secondi dell’azione, questo ha creato disequilibrio e ha provocato tanti canestri in transizione. Quando abbiamo iniziato a giocare di squadra abbiamo costruito buoni tiri, anche quelli che abbiamo sbagliato. Lì la partita è girata, abbiamo aggredito di più anche a livello difensivo e abbiamo concesso pochi punti. Abbiamo riaperto la partita, con un po’ più di killer instinct l’avremmo vinta. L’ha avuto la Fortitudo e l’ha vinta. Noi eravamo stati bravi a riaprirla ma non va bene come abbiamo iniziato la partita. La nostra via per gara4 è quella che va dal secondo quarto in poi”.

LEGGI ANCHE -> Trapani Shark, Antonini: “Minacciato da tifosi Fortitudo, non andrò a Bologna”

Il tabellino di Fortitudo Bologna – Trapani Shark

FORTITUDO BOLOGNA – TRAPANI SHARK 64-59

Flats Service Fortitudo Bologna: Ogden 6 (2/6, 0/3), Giuri (0/2 da tre), Sergio (0/1, 0/1), Freeman 8 (4/9), Panni 6 (2/3 da tre), Bolpin 24 (3/6, 4/7), Conti 7 (2/4, 1/6), Morgillo 4 (1/1), Taflaj 3 (0/1, 1/1), Kuznetsov n.e., Fantinelli 6 (1/4, 1/2). All. Attilio Caja

Trapani Shark: Horton 9 (3/6), Gentile (0/1 da tre), Notae 10 (1/5, 2/7), Mian (0/2 da tre), Mollura (0/1, 0/4), Marini 4 (1/4, 0/4), Alibegovic 15 (3/9, 3/7), Imbrò 12 (1/2, 3/8), Pullazi 5 (1/1, 1/4), Mobio 4 (1/1), Pugliatti n.e.. All. Andrea Diana.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli