spot_img

Catania, Somma dimentica Palermo: “Qui e a La Coruña le esperienze più belle”

Michele Somma punta a essere un punto fermo del Catania. Il difensore campano, giunto alla seconda stagione in rossazzurro, sta recuperando da un infortunio. Protagonista del salotto di Chancebet News durante il ritiro di Zafferana Etnea, ha raccontato i suoi inizi nel mondo del calcio: “In casa usavo qualsiasi oggetto sferico o mi facevo la palla di carta. A quel punto i miei genitori mi hanno portato a scuola calcio, una società ha deciso di prendermi e da lì è iniziato tutto. Io e papà in campo avevamo caratteristiche diverse. Il mio percorso iniziò alla Juventus a 14 anni, mi stavo anche abituando alla vita da solo”.

Poi sono arrivate le prime vere esperienze nel calcio. A partire dalle giovanili della Roma, per poi arrivare anche a La Coruña: “Alberto De Rossi è stato una persona fondamentale per la mia carriera e per la mia crescita come uomo. La Primavera è un campionato importante, quello che ti avvicina al mondo dei grandi. Lui in questo passaggio è stato fondamentale per me. In Spagna dopo sei mesi volevo scappare, poi quando inizi a parlare e avere rapporti cambia tutto. Ho un ricordo bellissimo, sono legato a tante persone che sento tuttora. Il club era veramente importante”.

Catania, Somma ci crede

Somma, prima di arrivare a Catania, è passato da Palermo. Due stagioni con poche luci e tante ombre, con una promozione in Serie B in mezzo. Il difensore, però, ha dimenticato tutto e pensa solo all’ultima annata: “È stato l’anno della rinascita un po’ per tutti. Venire in una società presa da un gruppo importante, si era creato grande entusiasmo, si arrivava al campo sempre con voglia di dimostrare. Questa voglia l’abbiamo trasmessa poi in campo, vincendo molto spesso ma puntando a vincere sempre la partita dopo. L’anno si è concluso in bellezza”.

LEGGI ANCHE -> Catania, Ladinetti: “Fantastico essere qui, regaleremo tante soddisfazioni ai tifosi”

A conferma di quanto sia forte il legame tra l’ex rosanero e la sua attuale realtà, ci sono le parole nei confronti della città di Catania. Una realtà che Somma ha conosciuto solo un anno fa, ma che sembra essergli entrata nel cuore. “A Catania si sta veramente bene – ha dichiarato l’ex Roma – , poi c’è il mare e il cibo. Sono molto legato alla città”.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli