spot_img

Casteldaccia, Mineo: “Ottimi segnali, passaggio turno in Coppa Italia primo obiettivo”

Il Casteldaccia, squadra del Girone A di Eccellenza, trova solo un pari in amichevole con il San Giorgio Piana, tra le formazioni che saranno protagoniste nel prossimo Girone A di Promozione. Finisce 1-1 all'”Antonio Li Cauli” di Piana degli Albanesi: al 48′ il gol di Davide Carioto, al 66′ il pareggio dei granata con Alessio Alfano, classe 2004. Andiamo a leggere le dichiarazioni dell’allenatore del Casteldaccia Marco Mineo.

Casteldaccia, il match secondo Mineo

L’allenamento è stato davvero gratificante, in quanto ci siamo misurati con una squadra di alto livello – esordisce Marco Mineo, allenatore del Casteldaccia, ai microfoni di Sporticily -. Questo ci ha offerto l’opportunità di mettere in pratica quanto abbiamo lavorato in campo e di affinare la nostra strategia. Personalmente, ritengo che sia stata una bella partita, dove entrambe le squadre hanno dato il massimo. Oggi è stata una giornata soddisfacente, e guardo con positività ai progressi fatti nei 25 giorni trascorsi insieme. Ora affronteremo la settimana-tipo, poiché ci apprestiamo ad affrontare le partite ufficiali che sono sempre cruciali. La prima è contro l’Aspra in Coppa Italia Eccellenza. Sono fiducioso e penso che questa sia un’occasione importante per dimostrare ciò che abbiamo lavorato fino ad ora“.

L’obiettivo del Casteldaccia di Mineo

Il gruppo mi soddisfa appieno e sono davvero contento dei nuovi giocatori che si sono integrati bene – continua Mineo -. Anche l’atmosfera all’interno dello spogliatoio è positivo e abbiamo creato una solida coesione. Lavoriamo duramente e ci sentiamo a nostro agio nel processo palla. Continueremo in questa direzione perché conosciamo bene il nostro obiettivo: assicurarci la salvezza. Ci tengo a sottolineare che affronteremo questa sfida senza esitazioni e continueremo il nostro percorso di miglioramento costante“.

Scelte inusuali

La voglia di puntare sui giovani di categoria inferiore. Dalla Promozione, nel caso di Cascione e Velardi, dalla Seconda Categoria, con La Mattina e Agnello, e dalla Terza, con Gambino. “Riflette la nostra visione di promuovere giovani talenti che condividano il nostro progetto e la voglia di crescere“, afferma Mineo.

LEGGI ANCHE -> San Giorgio Piana, Chinnici: “Bilancio pre-campionato positivo, testa al Cus Palermo”

Verso la Coppa

Guardiamo con interesse alla sfida che ci aspetta contro una squadra di Eccellenza. Sarà la prima della stagione perché nelle amichevoli abbiamo affrontato solo squadre di categoria inferiore. Riconosciamo che sarà una partita impegnativa, ma credo fermamente nelle capacità del nostro gruppo e nell’obiettivo di superare almeno questo primo turno, cosa che non ci è riuscita l’anno scorso“, conclude l’allenatore. Il Casteldaccia di Mineo scenderà nuovamente in campo giovedì per un test con la formazione Under 19. Con l’Aspra, l’appuntamento è domenica 27 agosto al “Fiorilli”, ore 16. Il ritorno, domenica 3 settembre, al “Giovanni Aloisio” di Misilmeri, ore 15.30.

- Advertisement -spot_img

Related Articles

- Advertisement -spot_img

Ultimi articoli