17.8 C
New York
spot_img

Martinelli: “Palermo-Brescia sfida dei ricordi, rosa meritano la A”

Un passato diviso tra Brescia e Palermo quello di Alessandro Martinelli che con queste due maglie addosso ha senza dubbio vissuto i migliori momenti della sua carriera. Con la casacca delle Rondinelle ha ottenuto la promozione in A, mentre con quella rosanero ha vissuto in pieno la rinascita dopo il fallimento e dunque il ritorno tra i professionisti. L’ex centrocampista rosanero, costretto al ritiro dopo la scoperta di un problema al cuore, si è proiettato alla sfida di venerdì sera (38a Serie B) che vedrà opposti proprio rosanero e biancazzurri. Un match delicato per entrambe le parti che hanno obiettivi diversi: il Palermo per conquistare i play-off, il Brescia per i play-out.

Palermo-Brescia, il doppio ex Martinelli

Si avvicina la sfida tra il Palermo e il Brescia, sfida che determinerà il futuro prossimo di entrambe le compagini. In merito a questa sfida ha detto la sua Alessandro Martinelli, doppio ex di giornata, nel corso dell’intervista rilasciata a ‘Il Giornale di Sicilia’: “È una sfida tra le due squadre in cui mi sono trovato meglio, quindi, mi riporta alla memoria solo bei ricordi. Sarà una bella sfida perché entrambe si giocano qualcosa di importante: il Palermo i play-off e il Brescia la possibilità di salvarsi. Sarà una bella partita da vedere e la seguirò sicuramente”.

L’esperienza di Brescia

L’ex centrocampista di Palermo e Brescia, Alessandro Martinelli, nel corso dell’intervista rilasciata a ‘Il Giornale di Sicilia’, ha ricordato la sua esperienza con la maglia della Rondinelle: “È stata certamente un’avventura positiva che si è chiusa nel migliore dei modi, con la promozione in Serie A. Ho dei bellissimi ricordi anche se i primi anni sono stati complicati, visto che lottavamo per la salvezza. Ma sono esperienza che ti fanno crescere molto e conoscere tante persone”.

Sul Palermo…

L’ex centrocampista di Palermo e Brescia, Alessandro Martinelli, nel corso dell’intervista rilasciata a ‘Il Giornale di Sicilia’, si è soffermato sul suo periodo in rosanero: “Anche se è stata una breve esperienza causa Covid, sono rimasto molto legato. E sono sicuro che se non avessi avuto quel problema (al cuore ndr) sarei ancora a Palermo perché stavo benissimo”.

Il momento di Palermo e Brescia

“Il cammino del Palermo, avendo fatto il cambio di società, ci può stare perché è tutto nuovo e le cose si devono assestare piano piano. Penso che i rosanero, se non quest’anno, non saranno più in B ma in A; la piazza se lo merita. Dall’altra parte il Brescia ha avuto problemi societari che non danno stabilità all’ambiente e giocare così non è facile. Anche se sono problemi che non riguardano il campo senti il loro peso”.

Su Corini…

L’ex centrocampista di Palermo e Brescia, Alessandro Martinelli, nel corso dell’intervista rilasciata a ‘Il Giornale di Sicilia’, ha tessuto le lodi di mister Corini: “Bisogna dargli tempo, sta portando degli ottimi risultati. Quando ha avuto tutto l’organico a disposizione e tutto era tranquillo i risultati sono arrivati. È un allenatore molto professionale e che passa ore e ore al campo. Si merita la piazza dov’è, sono sicuro che possa portare il Palermo in alto”. Poi un plauso anche ai tifosi: “Il pubblico di Palermo è fondamentale. Non è solo il 12o uomo, ma è come giocare con tre calciatori in più. Per il Brescia non sarà facile”.

Il futuro di Martinelli

“Adesso lavoro in una banca svizzera e alleno una squadra, l’FC Mandrisio. Poi sto facendo i vari corsi di allenatore e scout”.

Related Articles

Stay Connected

3,666FansLike
1,160FollowersFollow
2,380SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Latest Articles